Lee-Perry-5

La carriera di Lee Scratch Perry in nove brani

La rivista britannica Fact Mag ha pubblicato un interessante articolo in cui si ripercorre la carriera di Lee Scratch Perry, una delle leggende della musica reggae e in attività da oltre cinquanta anni. Una carriera ricca di lavori, collaborazioni e produzioni che hanno portato il suo repertorio ad un numero indefinito di brani di successo.

Il magazine bimensile fondato nel 2003 ha voluto omaggiare questo straordinario personaggio con una top10 di tutto rispetto, andando a rivisitare musicalmente la sua carriera. La prima canzone che troviamo è Old For New datata 1962, uno dei primi brani registrati dopo l’arrivo di Perry a Kingston e che ci riporta al periodo iniziale dell’artista quando ancora era un tutto fare allo Studio One di Clement ‘Sir Coxsone’ Dodd. Allo Studio One iniziò la sua attività di cantante registrando in cinque anni, circa quaranta brani. Tra questi c’è Johnny Cool Parts 1 and 2 del 1966.

Nel 1968 Perry conclude il suo rapporto con Dood perchè si riteneva sfruttato e sottopagato. Dopo aver lasciato lo Studio One lavora con gente del calibro di Prince Buster, Clancy Eccles, Joe Gibbs e Linford Anderson e pubblica alcuni lavori per l’etichetta WIRL. In questi anni rilascia brani di successo come I am the Upsetter e l’ancor più nota People Funny Boy. Fact Mag sceglie per questo periodo un altro singolo: Evol Yenoh. Si arriva all’incontro con Bob Marley e i The Wailers; nel 1972 viene pubblicato Water Pump, brano uscito in Giamaica per l’etichetta Justice League e in Inghilterra per The Upsetter, label di Lee Perry. Stessa sorte per il brano successivo proposto dal magazine britannico che come quinta canzone ci propone Cow Thief Skank datata 1973.

Nel repertorio del giamaicano classe 1936 ci sono collaborazioni e produzioni con importanti artisti come Max Romeo o band del calibro dei The Skatalites e Fact Mag sceglie Revelation Time, lp uscito in Giamaica nel 1975, e The Legendary Skatalites, uscito un anno più tardi rispetto al precedente. Tra gli album migliori, sempre secondo la rivista, c’è Love Thy Neighbour di Ras Michael & The Songs of Negus: un disco che seppur con parti realizzate da Jerome Franciscque al Dynamic Sounds e da Earl ‘Chinna’ Smith’s a Channel One, venne partorito in gran parte dalla mente di Perry. La speciale classifica si conclude con Babylon A Fall, brano registrato probabilmente sul finire degli anni settanta in quanto parla della sepoltura di Papa Paolo VI, morto nel mese di agosto del 1978.

1. Old For New
2.  Johnny Cool Parts 1 and 2
3. Evol Yenoh
4. Water Pump
5. Cow Thief Skank
6. Revelation Time LP
7. The Legendary Skatalites LP
8. Love Thy Neighbour LP
9. Babylon A Fall

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi