pinchers

Sparatoria a Kingston: due morti, rimane ferito Pinchers

Il noto artista reggae e dancehall Pinchers, è rimasto coinvolto in una sparatoria nella zona di Queensborough di Kingston. Le forze dell’ordine non hanno ancora fatto chiarezza sull’accaduto precisando solo che per il momento non ci sono stati arresti. Purtroppo due uomini sono rimasti uccisi: uno è stato identificato in Ralston Daley mentre l’altro non è stato ancora riconosciuto.

Nella sparatoria ci sono stati anche alcuni feriti tra cui Pinchers che è stato colpito al braccio destro ma, sia lui che gli altri, non sono in pericolo di vita. La sparatoria sarebbe andata in scena sabato sera intorno alle 23: alcuni uomini armati hanno aperto il fuoco contro un gruppo di persone che comprendeva il noto artista e il trentasettenne Daley.

Uno dei primi a dare la notizia è stato Wayne Lonesome Brown, fondatore della Runthings record, che tramite la propria pagina facebook ha dato la notizia, dicendo che l’artista poco prima era nel suo studio per registrare una nuova canzone. Successivamente, la sparatoria e il trasporto in ospedale dove stava lottando per la vita. Fortunatamente poco dopo è arrivato un aggiornamento in cui si faceva chiarezza sulle condizioni di Pinchers che era fuori pericolo visto che il proiettile lo aveva colpito al braccio.

Pinchers ha avuto successo in Giamaica negli anni ottanta grazie al singolo Agony, estratto dall’omonimo album prodotto da King Jammy. Negli anni successivi ha collaborato con Sly & Robbie ed ha rilasciato altri lavori tra cui l’album Mass Out ed il singolo Bandelero ad inizio anni novanta.

https://www.youtube.com/watch?v=X7_hnMufmGI

 

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi