Grammy Awards 2015: vince ancora Ziggy Marley

Si è tenuta al Nokia Theatre di Los Angeles la pre-cerimonia dei Grammy Awards in cui si sono assegnati i premi per le categoria minori. Tra queste c’è stata anche quella rivolta al reggae che, come ogni anno dal 1985, assegna una statuetta al miglior album reggae.

Così come era successo lo scorso anno con In Concert, anche questa volta vince Ziggy Marley con Fly Rasta. Per il figlio di Bob Marley si tratta del sesto premio, di cui i primi tre vinti con i Melody Makers. L’artista giamaicano si aggiunge a Shabba Ranks e proprio ai Melody Makers, unici nel reggae ad aver vinto due Grammy consecutivi. Ad annunciare “And the winner is…” è stato Hunter Hayes che ha avuto il compito di presentatore in questa pre-cerimonia. Ziggy Marley però non era presente e quindi si è passato subito oltre, dedicando al reggae la bellezza di due minuti contati.

Ricordiamo che in nomination c’erano anche Lee Scratch Perry con Back on the Controls, Sean Paul con Full Frequency, Shaggy con Out of Many One Music, Sly & Robbie & Spice Chocolate con la compilation The Reggae Power e i SOJA con Amid the noise and the haste. Proprio quest’ultimi erano alla loro prima nomination e, in caso di vittoria, sarebbero diventati i primi americani a vincere il premio dedicato al reggae.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi