rod-taylor

Rod Taylor torna in Italia: una data a gennaio

L’ultima sua apparizione in Italia risale all’aprile del 2016. È giunto il momento per Rod Taylor di tornare nel nostro paese e lo farà con una data nel mese di gennaio del nuovo anno. Tappa che lo vedrà esibirsi per la prima volta a Bologna.

L’artista giamaicano di Trenchtown vanta una carriera di tutto rispetto, iniziata sin da ragazzino quando fonda con Johnny Lee e Barry Brown la band dei The Aliens. Poco dopo prenderà la strada da solita e poco più che ventenne arrivano i primi singoli come Bad Man Comes and Goes, pubblicato nel 1975 per Ossie Hibber, produttore giamaicano ma anche noto tastierista che prese parte ad album di artisti come Johnny Clarke, Gregory Isaacs o Delroy Wilson. Il successo arriverà grazie alla hit Ethiopian Kings, realizzata su suggerimento del grande Sugar Minott e di Tony Tuff, e che gli aprirà la strada per lavorare con produttori quali Prince Far I e Prince Hammer o collaborare con gente del calibro di Mickey Dread con cui registrerà il brano His Himperial Majesy.

Il debutto discografico avvenne nel 1979 con If Jah Should Come Now seguito l’anno successivo dall’album Where Is Your Love Mankind. Dopo un periodo di silenzio, pubblicherà nove anni dopo il suo terzo album One In a Million seguito poi da una serie di dischi di cui l’ultimo, Stop & Look, risale al 2009.

Ecco le date italiane di Rod Taylor:

21 gennaio – Sottotetto di Bologna

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi