black-uhuru

Il ritorno dei leggendari Black Uhuru. Parola di King Jammy’s

Correvano i primi anni settanta quando Black Uhuru e King Jammy’s si incontrarono per la prima volta. Sono passati oltre quarant’anni e il trio composto da Duckie Simpson, Michael Rose e Errol Nelson incontra nuovamente il noto produttore per realizzare un disco che segna il ritorno e la celebrazione della band giamaicana

Il debutto discografico dei Black Uhuru fu proprio in collaborazione con Lloyd ‘King Jammys’ James che in un’intervista è tornato a parlare del gruppo e di quel disco chiamato Love Crisis: “Era un gruppo con un suono unico che non avevo mai sentito prima. Quel disco per me è speciale in quanto è stato uno dei miei primi lavori“. E lo stesso Jammy’s ha annunciato che a fine anno uscirà una nuova versione di Love Crisis con la partecipazione dei migliori artisti della scena: saranno presenti Alborosie con una versione di Time to Unite, Kabaka Pyramid che canta Willow Tree e Tony Rebel con Bad Girl. A questi si aggiungeranno quasi sicuramente anche Gentleman, Shaggy, U Roy, Beenie Man e Bounty Killer.

Il disco sarà rilasciato per la Greensleeves Records, label che pubblicò anche la prima versione di Love Crisis. Oltre agli artisti citati sopra, sarà presente anche Chronixx con la sua versione, in collaborazione con Michael Rose, di I Love King Selassie che è l’unico brano di questo progetto che è stato rilasciato, a fine del 2013, fino a questo momento.

 

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi