Un commosso Obama ringrazia Tony Rebel per Blackman Redemption

Lo scorso aprile il presidente Barack Obama arrivò in Giamaica per un tour di poche ore che tra l’altro lo portò a visitare il Bob Marley Museum ed il giorno seguente a tenere un discorso all’università di Kingston dove fu il protagonista assoluto, dilettandosi anche nel patois giamaicano.

Tra le sue visite ci fu anche quella ufficiale alla Jamaica House, sempre a Kingston, dove tenne colloqui bilaterali con il governo giamaicano. Proprio qui trovo un omaggio particolare: il cantante Tony Rebel lasciò una copia del singolo Blackman Redemption, scritto nel novembre del 2008 dopo la storica vittoria di Obama come presidente degli Usa. Nel brano prodotto da Donovan Germain, compare anche la voce di Queen Ifrica e Nikki Burt.

A distanza di tre mesi, Tony Rebel ha ricevuto una lettera, datata 11 giugno e firmata dal presidente: Obama ha ringraziato per l’omaggio, esprimendo anche il suo apprezzamento per la canzone e ammettendo anche di essersi commosso durante l’ascolto.

Questo il testo integrale della lettera, seguito dal brano:

Dear Patrick,
thank you for your kind gift. It was a pleasure to visit Jamaica this spring, and I want you to know I was moved by your generosity.
Though we all come from different traditiones and communities, I believe nations and individuals are stronger when they work togheter. By connecting across borders and cultures and holding firm to ideals that unite us, we can move toward a future of greater peace and prosperity for all.
Than you again for your thoughtful gesture.
Sincerely, 
Barack Obama

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi