Il figlio di Peter Tosh rischia venti anni di carcere

Il più giovane figlio di Peter Tosh, Jawara McIntosh, dovrà subire un processo per possesso e spaccio di droga e rischia di essere condannato da dieci a venti anni di carcere. I fatti risalgono al 2013 quando il ragazzo fu trovato con 65 chili di marijuana nel bagagliaio della sua auto in New Jersey. Dopo aver trascorso sei mesi in carcere, è stato rilasciato in seguito al pagamento della cauzione che ammontava a 70mila dollari.

La questione non è ovviamente terminata ed è adesso arrivato il momento del processo. La notizia nella notizia è che la famiglia McIntosh ha chiesto aiuto ai fan per sostenere le spese legali che sono sempre più in aumento: è stata lanciata una campagna crowdfunding su Indiegogo.com dove chi vuole potrà dare sostegno alla famiglia acquistando diversi prodotti come magliette, adesivi o il cd Legalize It di Peter Tosh. La famiglia punta a raggiungere quota 137 mila dollari ma per il momento la campagna online è stato un flop assoluto con appena cento dollari raccolti.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi