Freddie McGregor fa il bilancio del suo 2015

Con il 2015 che sta per concludersi, c’è chi si guarda indietro e fa un bilancio dell’anno appena trascorso. Tra questi c’è Freddie McGregor che non è stato molto attivo su lato discografico (il suo ultimo disco Di Captain risale al 2013) ma lo è stato maggiormente per quanto riguarda i concerti e sopratutto in studio dove ha registrato il materiale per il prossimo disco.

Il suo anno è infatti iniziato con l’esibizione al Rebel Salute, proseguendo poi in Inghilterra dopo si è ritrovato a condividere il palco con Romain Virgo. Successivamente tappa negli Stati Uniti e concerti anche nella sua Giamaica: “È stato un anno equilibrato per me. Dall’estate in poi le cose sono andate ancora meglio e abbiamo girato un sacco” ha detto il cinquantanovenne che si ritiene soddisfatto anche per quel poco che ha pubblicato in questi mesi: “Ho rilasciato What You Gonna Do, primo estratto dal nuovo album, ed ha ottenuto un buon riscontro, entrando nelle classifiche di New York e del sud della Florida, al punto di essere scelto per la VP Records’ Strictly The Best“.

C’è tempo anche per guardare all’imminente futuro: McGregor è infatti prossimo al rilascio del nuovo album True to my Roots, in uscita nei primi mesi del 2016 a cui seguirà anche un lungo tour che lo porterà in Giappone, Europa e Nord America. Passano gli anni ma il caro Freddie è sempre pronto a stupirci.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi