ub40

UB40: i fratelli Campbell si fanno la guerra per il nome della band

In molti sapranno che la nota band britannica degli Ub40 ha subito da tempo una scissione e che ad oggi esistono due diversi filoni del gruppo. Il tutto è stata conseguenza dell’addio di Ali Campbell, voce e chitarra della band, che ha lasciato i compagni nel gennaio del 2008 dopo ben trentuno anni dalla fondazione che avvenne a Birmingham.

Da quel momento Ali Campbell ha proseguito la sua avventura: prima di tutto ha portato con se Terence Wilson, meglio noto come Astro, altra voce storica degli Ub40 e ha arruolato Mickey Virtue. Il trio ha iniziato a produrre musica e ad esibirsi con il nome di UB40 featuring Ali Campbell, Astro and Mickey Virtue, cosa che però non è piaciuta al fratello di Ali, Robin Campbell attualmente il frontman degli Ub40.

Il tutto ha portato ad una sorta di faida familiare tra i Campbell e ad una causa legale portata avanti dai sei membri di quelli che, per questioni di praticità, chiameremo gli Ub40 originali. Una battaglia legale iniziata ben due anni fa e che la scorsa settimana è addirittura arrivata all’Alta corte: Edmund Cullen QC, rappresentate degli Ub40 originali ha sostenuto che il trio con Ali Campbell non ha nessun diritto di utilizzare il nome Ub40 anche perché sono stati i fan stessi a decretare che sono gli Ub40 di Robin la vera continuazione della band fondata nel 1977 e che hanno sfornato hit come Red Red Wine, Signing Off e One in Ten.

Ali da parte sua si è difeso dicendo che lo scorso giugno ha ottenuto alcuni diritti tra cui il sito web e l a possibilità di usare il marchio Ub40 e che quindi sta procedendo entro gli accordi. La questione sembra che andrà avanti ancora per molto ma intanto la prossima settimana, l’Alta corte emetterà il giudizio su questa assurda vicenda.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi