buju-banton

Il presidente Obama è l’uomo che può rendere libero Buju Banton?

Una voce sempre più insistente sta circolando in rete in queste ore: diversi siti hanno rilanciato la notizia, titolando “Può il presidente Obama perdonare Buju Banton?“. Articoli in cui viene spiegato perché il presidente americano potrebbe essere la chiave per far tornare in libertà il cantante giamaicano.

Come prima cosa viene sottolineato che sul sito della Casa Bianca, è stata lanciata una petizione in favore della scarcerazione di Buju Banton, petizione che sta raccogliendo numerosi consensi che potrebbero così farla arrivare tra le mani del presidente. Altro punto a favore, ma che a nostro giudizio conta ben poco, è la passione per la musica reggae da parte di Obama.

Nell’articolo però si punta molto sul fatto che questo sia l’ultimo anno di mandato del presidente, che lascerà la Casa Bianca il 20 gennaio 2017. La storia racconta che i presidenti degli Stati Uniti, nei loro ultimi mesi di carica, sono propensi a concedere la grazia a detenuti: stiamo parlando di perdono e non di assoluzione.

Non sappiamo se esistono precedenti simili ma a noi sembra piuttosto improbabile che, solo perché il mandato di un presidente è in scadenza, questo sia più propenso a liberare detenuti. E se anche fosse, quali sarebbero i criteri per essere considerati per tale liberazione? Ci rimangono tante domande e zero convinzioni ma infondo sperare di rivedere presto in libertà Buju Banton non ci costa niente.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi