The Monkey Temple è il nuovo album dei Road To Zion

È uscito lo scorso 12 aprile il nuovo album dei Road To Zion, band bresciana che mescola reggae e dub e che si ispira a gruppi come Panda Dub e Stand High Patrol ma con un occhio alla terra dove tutto questo è nato ed in particolare a maestri come Mad Professor e Lee Perry.

Il disco, il secondo per il gruppo, si chiama The Monkey Temple e raccoglie un totale di dodici brani ed un’interessante collaborazione, quella con il giamaicano Fitta Warri che prende parte a Biggest criminal e Nuh Politician. Un lavoro che propone una sonorità fortemente e prevalentemente dub con bassi potenti che si mescolano a ritmi in levare e linee melodiche di trombone che hanno un tocco di blues e jazz.

I brani, che propongono la voce di Mekis, il dubmaster e speaker del gruppo, affrontano tematiche come la politica con inviti alla rivoluzione ma troviamo anche testi in cui si parla di viaggia mentali e spaziali. The Monkey Temple, disponibile sia in digitale che in copia fisica, è uscito per la Cockroach Int.

cover-The-Monkey-Temple

Tracklist The Monkey Temple

01. Rain and rhythm
02. Two worlds
03. The lost planet
04. Dread revolution
05. Biggest criminal (Feat. Fitta Warri)
06. Nuh Politician People (Feat. Fitta Warri)
07. Anchor roots
08. Sleepless
09. My name is Archer
10. Brother and chains
11. Hyper dub
12. Outro

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi