È morto Lloyd Campbell, storico produttore giamaicano

A pochi giorni dalla scomparsa di Nora Dean, arriva un’altra brutta notizia: è morto Lloyd Campbell. A confermare è stata la figlia Michelle che ha riferito che il padre è deceduto in Florida dopo una lotta, durata dieci anni, contro il cancro: “Tutti conoscevano Lloyd come un combattente ma nelle ultime due settimane ha rifiutato di proseguire le cure” ha detto la figlia.

Campbell è stato uno degli storici produttori giamaicani, iniziando a produrre prima in Inghilterra negli anni sessanta per poi far ritorno in Giamaica nei primi anni settanta, dando al mercato discografico alcuni successi come Dread Out Deh di Joy White o In A Dis Yah Time dei The Itals. Nel decennio successivo quando la dancehall iniziò a risuonare nei ghetti di Kingston, Lloyd Campbell produsse un certo Yellowman: insieme ebbero grande successo con le hit Operation Radication e Over Me.

Fino all’ultimo ha continuato a produrre reggae e nel recente album True To My Roots di Freddie McGregor, ben tre singoli riportano la produzione di Campbell. La sua etichetta, la Spiderman label, ha prodotto, tra gli altri, anche artisti del calibro di Gregory Isaacs, Tristan Palmer, Ronnie Davis, Joy White o Hugh Griffiths.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi