protoje

Protoje contro i Mobo: sbagliato unire reggae e dancehall

A distanza di un paio di settimane dalla pubblicazione delle nomination per il miglior artista reggae dell’anno ai Mobo Awards, Protoje sale in cattedra ed espone il suo pensiero. In particolare la sua critica si rivolge alla scelta di avere reggae e dancehall in un’unica categoria, andando a mescolare album che sono molto distanti tra loro sia per sonorità che per contenuti.

Il messaggio del cantante giamaicano, apparso sul suo profilo twitter, va però a generalizzare e si rivolge a tutti coloro che sostengono che il reggae sia un grande genere: “I media internazionali e chi lavora nella musica devono smettere di raggruppare tutta la musica giamaicana come reggae. Così facendo si va a travisare la cultura“. Una discussione che ha sollevato numerose risposte e che ha portato poi Protoje ad una nuova replica: “Spice è una brillante esponente della scena dancehall. Io e lei siamo nominati per il “Miglior artista reggae” e per me questo non è giusto” ha ribadito il giamaicano riferendosi chiaramente ai Mobo.

In sostanza, secondo Protoje, non è giusto unire i due generi in una sola categoria e sarebbe meglio una distinzione. Infondo il premio si chiama “Mobo Best Reggae Act” ma tra le nomination di quest’anno troviamo Spice, Alkaline, Kranium e Popcaan, oltre al cantante autore di album come Ancient Future ed hit del calibro di Who Knows.

Intervenuto in una trasmissione radiofonica giamaicana, Protoje ha ribadito ulteriormente il concetto: “Il reggae è un genere della musica giamaicana, la dancehall è un genere della musica giamaicana, rocksteady un altro genere, ska un altro. Ognuno di questi, per me, non può considerarsi reggae music“.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi