josep-hill

Penthouse Records omaggia Joseph Hill dei Culture

La Penthouse Records, nota label giamaicana fondata nel 1987 da Donovan Germain, ha annunciato l’uscita di un album dedicato a Joseph Hill, compianto artista morto nel 2006 a Berlino a soli 56 anni. Hill è stato uno dei membri fondatori dei Culture, storica reggae band nota per hit come Two Sevens Clash.

E proprio in occasione del quarantesimo anniversario dal rilascio di questo brano, pubblicato nel 1977 per la Joe Gibbs Music e che lanciò la carriera dei Culture, sarà proposta una raccolta che renderà omaggio a Joseph Hill. “È uno dei miei artisti preferiti ma oggi, purtroppo, è difficile ascoltare le sue canzoni in radio. Mi piacerebbe farlo conoscere alle giovani generazioni” è quanto detto dal produttore Donovan Germain che si occuperà personalmente di selezionare i brani da includere nella raccolta.

Per il momento mister Germain non ha dato molte informazioni riguardo l’uscita ed il titolo della raccolta: sappiamo che sarà rilasciata nel 2017 e che al suo interno troveremo numerosi artisti chiamati a reinterpretare i brani di Joseph Hill. Tra i primi nomi annunciati c’è quello di Queen Ifrica che avrà il compito di cantare proprio la già citata Two Sevens Clash. Oltre ad una speciale versione di Natty Never Get Weary, troveremo inoltre Baldhead Bridge proposta da George Nooks ed il brano Stop This Fussing And Fighting cantato da Kenyatta Hill, figlio di Joseph che oggi porta avanti i Culture insieme a Albert Walker e Telford Nelson.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi