Adesso è giamaicana la donna più anziana del mondo

Si chiama Violet Mosse Brown e la sua carta d’identità, alla voce Data di nascita, riporta il 10 marzo 1900. Dopo la morte dell’italiana Emma Morano, l’ultima persona ad aver vissuto in tre secoli diversi (nata nel 1899 e scomparsa lo scorso 15 aprile 2017), il record di donna più anziana del mondo è passata proprio nelle mani di Violet, giamaicana di 117 anni e un mese.

Nata a Trelawney, nella parte ovest dell’isola ed una delle quattordici parrocchie civili della Giamaica che ha dato i natali anche ad Usain Bolt, è qui che ha vissuto tutta la sua vita dedicandosi a tagliare canna da zucchero nei campi attorno alla sua casa di Duanvale. A chi le chiede cosa abbia fatto per vivere così a lungo, lei risponde dicendo cosa non ha fatto: “Non ho mai mangiato carne di maiale o pollo“. Amante del pesce e della carne di montone, ha spesso mangiato il cow foot, un piatto giamaicano, ma non le piace il rum. Mangia inoltre molta frutta ed in particolare il mango e le arance.

Violet Mosse Brown non è l’unica in famiglia a detenere un record: suo figlio maggiore, Harold Fairweather, è nato il 15 aprile del 1920 e con 96 anni viene considerato l’uomo più anziano al mondo ad avere ancora un genitore in vita. Comunque sia, Violet ha ammesso che nonostante l’età è più sana di ognuno dei suoi cinque figli.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi