Aperto a Roma il primo Canapa Caffè dove la cannabis è terapeutica

Si chiama Canapa Caffè e lo scorso ottobre ha aperto i battenti a Roma, grazie all’Associazione Culturale “Canapa Caffè”. Stiamo parlando del primo caffè italiano dove la canapa è protagonista e dove la cannabis è terapeutica e che oggi, a pochi mesi dall’apertura, ha raccolto già oltre 600 soci.

Dopo lunghe pratiche burocratiche i soci fondatori Carlo Monaco e Luigi Mantuano, convinti sostenitori dell’utilizzo medico della canapa, hanno inaugurato il loro caffè che al suo interno ha una Therapy room, la prima in Italia: si tratta di una stanza dove, persone munite di ricetta medica e farmaci originali, possono assumere tramite cannabis tramite vaporizzatore elettrico.

La sostanza può dare sollievo in tante patologie, dalla sclerosi multipla al cancro, o anche nella terapia del dolore. Purtroppo in questo Paese non viene contemplata l’auto-coltivazione da parte di chi segue la Plant therapy. Fatto che non permette di abbattere i costi dell’approvvigionamento, non proprio per tutte le tasche. In Italia, tra l’altro, tranne che in alcune regioni come la Puglia, la Toscana e poche altre, l’erogazione gratuita della cannabis a scopo terapeutico resta un’utopia. Speriamo che, continuando a fare sensibilizzazione, riusciremo a sbloccare qualcosa” hanno detto Carlo e Luigi in una recente intervista per il quotidiano La Repubblica.

Il Canapa Caffè ha inoltre numerose iniziative: dalla cucina con specialità rigorosamente a base di canapa, ad un’area dedicata allo shopping, senza dimenticare le iniziative culturali come presentazioni di libri, dibattiti ed incontri, il tutto in nome della Canapa.

Advertisements

Commenta