Attesa la sentenza sul processo di Ninjaman: rischia l’ergastolo

Sono ore e giorni di grande preoccupazione per tutti i fan di Ninjaman. Il celebre cantante giamaicano, dopo aver atteso per ben otto anni il processo relativo all’omicidio di  Richard Johnson, esattamente un mese fa è stato arrestato proprio in vista dell’inizio del processo che ha preso il via lo scorso 17 ottobre.

Nei giorni scorsi un lieve infarto ha destato preoccupazione sullo stato di salute del cantante che dopo un breve ricovero in ospedale e alcune udienze saltate, ha fatto ritorno in carcere e nelle aule del tribunale dove sia lui che gli altri imputati, il figlio Janiel Ballentine e Dennis Clayton, hanno a più riprese dichiarato di essere innocenti.

Il pubblico ministero è però convinto che siano invece loro i colpevoli. Decisiva sembra essere stata la testimonianza di un uomo sfuggito all’omicidio che ha riferito che Ninjaman gli avrebbe sparato due colpi di pistola. Entro la fine della prossima settimana è attesa la sentenza ma per il popolare artista giamaicano non sembra mettersi bene: se dichiarato colpevole, rischia l’ergastolo.

 

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi