Advertisements

Babilonia e Poesia Tour 2013. Africa Unite a Firenze: il nostro report fotografico

C’era grande attesa a Firenze per il ritorno sul palco dell’Auditorium Flog degli Africa Unite, band con più di trenta anni di carriera alle spalle e che nel ventesimo anno dalla pubblicazione di “Babilonia e Poesia” famoso album del 1993, hanno deciso di riportarlo in tour con la stessa formazione di quei tempi. Un’emozione unica per tutti coloro che con questo album si sono avvicinati al reggae, per tutti coloro che avevano vissuto quel tour e per tutti coloro che per motivi anagrafici non lo avevano potuto vivere live. E così la Flog, venerdì 12 aprile, si è riempita di giovani e meno giovani per rendere omaggio ad una delle migliori reggae band italiane e fare un tuffo in levare nel passato.

Una delle serate più belle che quest’anno la Vibranite della Flog di ha offerto con la massive che ha risposto alla grande, facendo registrare un tutto esaurito. Una scaletta che conteneva tante canzoni di quel disco a cui si ispirava questo “Babilonia e Poesia Tour 2013”, ma anche altri grandi successi del gruppo come “Ruggine” o “Il partigiano John”. C’era anche attesa, almeno da parte mia, di sentire per la prima volta live l’ultimo singolo “E’ sempre stata li” uscito da poche settimane in free download e che era regolarmente in scaletta ma che purtroppo non è stata suonata, passando da “Festa Italiana” a “Scegli”.

La data fiorentina era la penultima italiana, prima di quella in programma a Bologna e ed è stata l’unica a proporre sul palco anche una breve, ma carichissima, apparizione di Jaka che con la sua consueta energia ha fatto impazzire tutti i presenti. Come già detto breve, ma davvero intensa presenza del Giacalone che prima di scendere dal palco si è reso protagonista di un bell’abbraccio con Bunna. Oltre a questo, tanti altri i momenti da ricordare di questa serata come quando Madaski è sceso a cantare tra il pubblico o la standing ovation finale, a concerto finito che il pubblico ha voluto tributare ai sette protagonisti sul palco che ricordiamo essere Madaski (voce e tastiere), Bunna (voce e chitarre), Papa Nico (percussioni), Max Casacci (chitarre e voce), Paolo “The Angelo” Parpaglione (sax e voce), Gianluca “Cato” Senatore (basso), Sergio “Drummy Sir Giò” Pollone (batteria), oltre a Mauro “Turbinator” Tavella al live dubbing. Qui sotto vi proponiamo la scaletta della serata e a seguire le migliori foto.

Scaletta Babilonia e Poesia Tour 2013

Subacqueo
Nella mia città
Last train to Brixton
They will say
When people
Andare
Salmodia
Uniformi
Mr Racist
Babilonia
Ruggine
Politics
Rasta Soul
Lega la lega
Dabun
Molto Importante
Festa Italiana
Scegli
Il partigiano John
Soffici sapori
International Music
U man right

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi