Beenie Man a sostegno della sicurezza al volante

È previsto per il 24 giugno a St. Andrews il Jamaica Driver & Traffic Safety Expo, evento ormai giunto alla nona edizione e che mira ad una maggiore sensibilizzazione della guida in condizioni di sicurezza. Alla conferenza tenutasi negli scorsi giorni a Kingston per il lancio di questa iniziativa, oltre al ministri dei trasporti e delle attività minerarie Mike Henry e gli organizzatori dell’evento, ha preso parte anche Beenie Man.

L’artista dancehall e vincitore di un Grammy nel 2001 per l’album Art and Life ha espresso il suo pieno sostegno all’iniziativa ed affermato quanto sia importante il rispetto delle regole della strada e di come spesso, soprattutto dopo la mezzanotte, molti guidatori tendano a non rispettare i segnali di stop. Per un episodio simile, nel 2004, l’artista (allora reduce da un tour durato quattro mesi) è rimasto coinvolto in un incidente sulla strada di ritorno per Clarendon, venendo sbalzato al di fuori della vettura dal vetro posteriore e risvegliandosi otto ore dopo in ospedale.

Per la fortuna che ha permesso al King of Dancehall di raccontare questo episodio, l’artista ha esortato, rivolgendosi ad automobilisti e motociclisti a indossare le cinture, il casco e “slow it down”, frase che frequentemente si ritrova all’interno delle canzoni, e che in tale contesto assume un nuovo significato.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi