È giapponese il bob del team giamaicano che prenderà parte a Pyeongchang 2018

Si svolgerà nel 2018 a Pyeongchang, Corea del Sud, la ventitreesima edizione dei Giochi olimpici invernali. La Giamaica ha esordito negli sport invernali ai Giochi di Calgary 1988 nel bob a quattro. La storia dello storico team è stata immortalata nel film della Disney Cool Runnings; la nazionale giamaicana, il cui motto era “Siamo la cosa più calda sul ghiaccio”, ha fatto da apripista per le altre nazioni caraibiche, che han in seguito formato i loro team nazionali di bob.

Come dimenticarsi poi le pubblicità della Fiat Panda, girata in occasione dei Giochi olimpici di Torino 2006 e che vede il team di bob a quattro scappare da una valanga a bordo dello storico modello dell’azienda automobilistica torinese, e Fiat Doblò, che mostra il team Jamaica andarsene a fine allenamento a bordo del furgoncino a marchio italiano.

Per per le qualificazioni ai Giochi invernali che si terranno in Corea del Sud nel 2018 nella categoria di bob a due femminile il team giamaicano sarà formato da Jazmine Fenlator-Victorian nel ruolo di pilota e Carrie Russel, già velocista ai Giochi olimpici estivi, nel ruolo di frenatrice. Questa volta per la progettazione dello slittino la Giamaica si è affidata a diverse fabbriche giapponesi. Dai primi test svolti dal team femminile, il pilota Fenlator-Victorian si è rivelata soddisfatta dalla qualità e dalla sicurezza trasmessi dal materiale costruttivo. Come ha poi affermato la Russel, si tratta di “una slitta costruita interamente in fibra di carbonio”, in grado di assorbire le vibrazioni, contrariamente alle slitte costituite anche da materiale metallico. Naturalmente non c’è limite al miglioramento, ma la costante comunicazione tra la squadra di bob ed i costruttori sulle possibili migliorie da apportare fanno ben sperare per l’ottenimento di una slitta il più veloce possibile e che consenta al team di sfrecciare sulla pista battendo le altre nazioni che prenderanno parte alla competizione.

La stessa Jazmine aveva dichiarato in un’intervista al Gleaner, in risposta ad un paragone con lo storico team di Calgary 1988: “Come membri della nuova generazione stiamo cercando di creare un marchio tutto nostro e, come hai detto, sviluppare un motto tutto nostro. Carrie ed io diciamo che siamo fuoco sul ghiaccio. Siamo la nuova generazione, siamo la hottest ‘ting’, e siamo pronte a infiammare la pista.
Siamo super eccitate per questa opportunità e speriamo, avendo in vista delle manifestazioni, di farci conoscere con questa frase, oltre a mostrare che la nuova generazione è qui. Siamo più grandi, più agguerrite, più veloci e possiamo basarci su ciò che i nostri predecessori hanno già avviato“.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi