Exodus 40 – The Movement Continues: tra vintage e moderno una limited edition per i quarant’anni di Exodus

Quarant’anni fa, il 3 giugno 1977, usciva Exodus, album figlio di un periodo abbastanza movimentato per Bob Marley: appena un anno prima, nel dicembre 1976 era stato vittima di un attentato (presumibilmente di matrice politica): la sera del 3 dicembre, uomini armati superarono i cancelli del numero 56 di Hope Road, Kingston, aprendo il fuoco su Bob e sulle persone che si trovavano all’interno della casa. Nell’attentato rimasero gravemente feriti la moglie Rita, il manager Don Taylor e lo stesso Bob. Le ferite riportate però non gli impedirono, pochi giorni dopo, di salire sul palco ed esibirsi allo Smile Jamaica Concert del 5 dicembre, di fronte a circa ottantamila persone, in uno show che durò oltre un’ora. Pochi giorni dopo Marley sarebbe partito alla volta di Londra in un esilio volontario e sarebbe tornato in Giamaica solo nel 1978 per il One Love Concert. Durante questo periodo di ‘auto-esilio’ nella capitale britannica venne alla luce un album che il Time, nel 1999, ha definito il “migliore album del XX secolo”.

A quarant’anni di distanza, la Universal Music ha annunciato per il 2 giugno l’uscita di una riedizione speciale del disco disponibile in quattro diversi formati, tre dei quali contenenti, oltre all’album del ’77, Exodus 40 – The Movement Contunes, una riedizione della session di registrazione originale dell’album curata da Ziggy Marley e nella quale si potranno trovare brani inediti e parti vocali reinterpretati e inglobati all’interno di nuovi brani. Per chiudere in bellezza la celebrazione dei quarant’anni del disco è inclusa, in questa deluxe edition, anche Exodus Live, contenente le registrazioni dei concerti tenuti da Marley al Rainbow Theatre di Londra la settimana in cui uscì Exodus, dall’1 al 4 giugno del 1977.

In tutto questo tripudio per la celebrazione di quello che molti considerano il capolavoro di Marley desta sicuramente interesse l’album-tributo curato da Ziggy che, con un approccio sperimentale, intende dare una nuova visione di come papà Bob avrebbe interpretato le tracce al giorno d’oggi. Perciò, rispolverando una decina di outtakes inedite di One Love ed assemblandoli all’interno dei brani, raggruppando una compagnia di artisti di tutto rispetto per una reinterpretazione dalle tonalità più R&B di Turn Your Lights Down Low e tirando in ballo anche il fratello Stephen per una rielaborazione di Exodus sotto il profilo musicale e dei vocals, si preannuncia un progetto di re-statement d’una certa mole ma che ha i presupposti per andare al di là del semplice album-tributo.

Per l’occasione è inoltre prevista la pubblicazione a parte di un Exodus Riddim EP prodotto da Stephen Marley, disponibile nella sola area dei Caraibi. Tra gli artisti finora annunciati che prenderanno parte a questo album celebrativo troviamo nomi come Queen Ifrica, Beenie Man e Tarrus Riley, ma possiamo stare certi che molti altri si aggiungeranno alla ciurma.

Oltre a queste deluxe editions sarà poi disponibile, per celebrare al meglio i quarant’anni di Exodus, una super deluxe edition composta da sei vinili (quattro LP e due 7”) il cui contenuto è ripartito nel seguente modo:

LP 1 – Exodus (Versione Originale del 1977) 
A-side: Natural Mystic
So Much Things to Say
Guiltiness
The Heathen
Exodus
B-side: Jamming
Waiting in Vain
Turn Your Lights Down Low
Three Little Birds
One Love/People Get Ready

LP 2 – Exodus 40: The Movement Continues
Le stesse trace di Exodus rivisitate e reinterpretate a cura di Ziggy Marley

LP 3 – Exodus Live
Registrazioni dei concerti tenutisi al Rainbow Theatre di Londra, 1-4 giugno 1977 [* = tracce inedite] A-side: Natural Mystic*
So Much Things to Say*
Guiltiness*
The Heathen
B-side: Positive Vibration*
Jamming*
Exodus*

LP4 – Punky Reggae Party / Keep On Moving [12“]
A-side: Punky Reggae Party
Punky Reggae Party Dub
B-side: Keep On Moving [previously unreleased extended mix]

Due 7” bonus: Waiting in Vain / Roots
Smile Jamaica (Part One) / Smile Jamaica (Part Two)

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi