Gli Rdx fanno ballare tutti quanti: YouTube invaso dai video amatoriali di “Kotch”

Il singolo del duo giamaicano Rdx è uscito in digitale il 15 gennaio, il video ufficiale ha fatto la sua comparsa su YouTube il 6 febbraio e da allora è stato visto quasi 2 milioni di volte. Per dare l’idea, “Soundbwoy” di Stylo G è suonato e pubblicizzato da Sir David Rodigan, ma da marzo il video ufficiale ha raccolto solo, si fa per dire, 800mila click; “She’s So Nice” dei Mellow Mood ne ha fatti 665mila in poco meno di un anno; “Dem Neva Mek It” di Damian Marley in quattro mesi è arrivato a poco più di 100mila.

Il tormentone è il grande ricercato di ogni estate. Ma quanto democratico è? Voglio dire, se me lo passi continuamente alla radio si ficca in testa e non si leva più, così si finisce che lo sento ad ogni serata e quando non lo sento sto lì ad aspettarlo. Che tanto prima o poi arriva. “Kotch” è senza dubbio un tormentone, ma non lo dico perché le radio lo passino continuamente, ma perché negli ultimi cinque mesi si sono moltiplicati su YouTube i remake, a volte fatti da ballerini che lasciano anche i loro contatti telefonici con la speranza di essere contattati per qualche ingaggio, come in questo caso:

Altre volte sono semplicemente delle amiche che si divertono nel giardino di casa. Con tanto di bigodini in testa.

Oppure ragazzine che insieme all’amico si studiano una coreografia e si divertono sul pergolato di casa.

Probabilmente a questo punto non riuscirete a resistere e caricherete il vostro video su YouTube (ricordatevi di togliere i bigodini). O più semplicemente vi aspetterete di sentire “Kotch” a qualche serata, ammesso e non concesso che non siate voi dietro la console e quelli ad aspettarsela saranno gli altri lettori di questo articolo.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi