In Giamaica cancellata per sbaglio un’opera di Bansky da 4 milioni

Conosciuto come uno dei più noti ed importanti esponenti della street art, Bansky è un writer inglese di cui non si conosce molto se non le sue bellissime opere sparse sui muri di numerose città del mondo. Tra le sue numerose mete c’è stata anche la Giamaica dove, nel 2006, ha lasciato la sua firma.

Ospite del Geejam Hotel Jamaica, resort che sorge a Port Antonio nel parish di Portland, pensò bene di regalare ai proprietari dell’albergo undici piccole opere, valutate successivamente sui 4,6 milioni di euro. Opere che, nel decennio successivo, sono inevitabilmente diventate un’attrazione per i turisti ed i clienti fino a quando i proprietari, per alcuni lavori di ristruttura, si sono affidati a degli imbianchini del posto che hanno ridipinto le pareti del locale, cancellando, a loro insaputa, anche quelle che per loro erano solo degli scarabocchi sui muri.

I proprietari dell’hotel, non appena scoperto l’accaduto, sono rimasti mortificati e hanno cercato subito un rimedio all’errore affidandosi ad un’azienda specializzata nel ripristino di opere cancellate: nonostante la spesa di circa 140mila euro, il risultato non viene garantito.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi