Intervista a Lion D: in Giamaica non è mai una vacanza ma una lezione

Tra i dischi in uscita più attesi, c’è sicuramente il nuovo album di Lion D che è nato in Giamaica negli studi di Alborosie. L’artista autore di uno strepitoso album come Bring Back the Vibes è tornato da poco in Italia e ha preso parte al tour italiano proprio di Pupa Albo e noi abbiamo avuto il piacere di incontrarlo dopo lo show andato in scena a Venaria Reale, in provincia di Torino. Vi proponiamo quindi l’intera intervista che potete ascoltare o leggere qui di seguito.

Intervista a cura di Francesco Palazzi.

 

ER: Siamo qui con Lion D dopo il concerto a Venaria Reale. Bene Lion..sei tornato da poco in Italia dopo aver lavorato in Giamaica al tuo nuovo album che uscirà in ottobre, al fianco di Alborosie. Come è avvenuto questo reclutamento?
Lion D: Io Albo lo conoscevo già..non di persona ma musicalmente come la maggior parte di noi. L’incontro lavorativo è avvenuto tramite la sua agenzia di booking che è anche la mia, la Get Up concerti. Loro sono stati il link per far si che tutto questo avvenisse. Poi ovviamente c’è la mia grande stima verso lui come artista e anche come produttore, perchè non so se tutti lo sanno ma Alborosie oltre ad essere uno dei più grandi artisti della scena reggae attuale, è anche un grandissimo produttore, polistrumentista infatti suona batteria, chitarra, tastiera. Lavorare con lui come produttore a questo mio nuovo disco è stata veramente un’occasione e un’esperienza grande dalla quale ho imparato tanto e sto ancora imparando tanto anche adesso che sono tornato qui in Italia.

ER: Trovi ci sia qualche differenza tra il produrre un album qui e nella patria del reggae?
Lion D: Eh certo si. E’ proprio l’atmosfera che si respira in Giamaica..le vibes che si respirano la che rendono tutto diverso. Per quanto qua puoi essere ispirato, quando vai la è un’altra cosa: la sensazione, la vibe è molto forte e prende il sopravvento. Io penso che per un’artista reggae non c’è un posto come la Giamaica dove poter imparare..io quando vado non è mai una vacanza, è sempre una scuola, una ricerca mia che continua dal punto di vista musicale, del punto di vista del patois che è la lingua che uso nella mia musica..questo è quanto.

ER: Il primo brano estratto è stato Heartical Luv che è uscito  qualche settimana fa. Cosa ci possiamo aspettare da questo album?
Lion D: Guarda…posso anticipare che sarà un album che piacerà particolarmente agli amanti del reggae, del vero reggae, del roots-reggae. Se l’album precedente Bring Back the Vibes vi era piaciuto, era piaciuto alla massive, questa qua è ancora più reggae, ancora più roots quindi questa è una delle cose che vi potete aspettare, oltre a tanti featuring: non c’è solamente quello con Alborosie ma anche con Ken Boothe, con Romain Virgo, con Mark Wanda…potete aspettarvi il meglio.

ER: Quindi un ritorno alle radici in questo album, ancora più che in Bring Back the Vibes…
Lion D: Si, assolutamente. Ci tengo a dire che le basi strumentali sono tutte suonate e composte da Albo in persona. Sentirete anche, non solo a livello di liriche e contenuti, ma anche proprio dal punto di vista musicale, una qualità superiore a Bring Back the Vibes.

ER: Essendo stato in Giamaica, ti chiediamo di consigliarci 5-6 nomi della scena, che secondo te porteranno una ventata d’aria fresca nel reggae dopo queste contaminazioni… sai ci sono stati musicisti troppo omofobi  ..chi secondo te, nella generazione del reggae, è tornato alle origini?
Lion D: Secondo me tutti quegli artisti della nuova scena che chiamano reggae revival.. e quindi tutti i vari Chronixx, Protoje, Kabaka Pyramid, Jesse Royal, Dre Island. Questi sono un po la new sensation… anche se diciamo che è la new sensation ma non è niente di nuovo perchè non è altro che ritornare, non un ritornare ma porre l’attenzione su quello che è il passato, quelle che sono le radici, e riportarle adesso, nel mondo di oggi perchè c’è troppa confusione, c’è troppo smarrimento ..quindi ci vuole una direzione.

ER: Quest’estate sarai sicuramente in tour. Proporrai già alcuni nuovi brani o per quelli bisognerà attendere l’uscita del disco?
Lion D: Adesso oltre all’uscita del disco, ho registrato altri singoli che usciranno prima del disco di ottobre e quindi per i prossimi show..ancora non preferiamo non sparare tutte le cartucce ma tra poco cominceremo con l’artiglieria pesante. Per i pezzi nuovi c’è ancora da aspettare un pochino.

ER: Grazie per il tuo tempo.
Lion D: Yah Man.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi