Intervista a Luciano: dobbiamo essere coerenti con la musica e con noi stessi

Seconda serata al Turin Roots Urban Explosion Festival, secondo grande nome che ha fatto muovere a ritmo di musica la massive torinese. È stata un’occasione per poter scambiare due parole con Luciano su quella che secondo lui è la direzione che sta prendendo la reggae music e quanto sia importante trasmettere il giusto messaggio attraverso le canzoni, oltre a poter percepire la genuinità di questo grande artista. Se volete sapere tutto quello che ci ha detto the Messenjah keep reading it!

bandiera-regno-unito ENGLISH VERSIONbandiera-italia VERSIONE ITALIANA


Nice to meet you.
Yeah man, greetings my brother. Salute.

So che sei in tour in Italia ed Europa. Quali sono le sensazioni che provi quando ti esibisci in questi luoghi?
Well you know, qui la gente ama la musica e cantano le mie canzone parola per parola, questo è un buon segno. Ricevo una buona risposta dal pubblico ed amano [la mia musica], perciò è una grande sensazione, una grande energia e delle buone vibes.

E, rispetto anche alla scena reggae in America o Giamaica, trovi ci siano delle differenze?
Beh trovo che I fan europei son molto fedeli, fedeli alla musica, fedeli al roots, you know? Anche il fatto che molti produttori siano in Europa, [e] producono delle grandi hit. Anche il Doctor’s Darling Riddim, quella hit è stata fatta da un produttore europeo, perciò è possibile vedere come siano profondamente legati al roots, you know? Anche in Giamaica nelle stazioni radio ed in alcuni sound system, fanno girare hip-hop e quel genere di musica, ma si può vedere che in Europa, amano davvero di più il roots, you know?

E ci sono degli artisti europei che apprezzi maggiormente?
L: Beh, ogni tanto sono in contatto con alcuni, come i Sud Sound System, c’è stata una collaborazione anche con loro.

Yeah, anche con Jaka.
Si ho fatto qualcosa anche con Jaka, ogni tanto si fanno queste combo. Credo di aver fatto diverse collaborazioni, non le ricordo tutte.. Papa Beto dalla Germania, ed un paio di altre combinazioni che sono state fatte. E le cose stanno andando bene.

Sicuro. Riguardo la scena reggae giamaicana, ci sono stati molti artisti che hanno attaccato il governo, qual è la tua opinione a riguardo?
Well, è un brutto affare l’attacco al governo, ma il modo in cui la musica è stata erosa col passare del tempo, le radici sono state erose e troviamo molte giovani generazioni di musicisti e cantanti, fanno musica ma non sono abbastanza penetranti nel trasmettere un messaggio e, you know, la musica è buona ma è il messaggio; alla fine, se non riusciamo ad ispirare le nostre nuove generazioni, i nostri giovani, allora è come se fosse tempo sprecato. Perciò sono un po’ preoccupato anche se abbiamo ancora generazioni di giovani artisti roots come Chronixx, Iba Mahr, Protoje, Jesse Royal, you know? Quindi sappiamo che c’è ancora speranza per la roots music, ma credo che si stia cercando in qualche modo di controllare alcuni di questi artisti come Alkaline (Alkablind), Vybz Kartel, Kage, Black China ed altri. A volte cantano di cose senza contenuto, you know? Hanno talento, non si può negare questa cosa ma, per me, la Bibbia dice “se un uomo canta con la voce di un angelo e l’intonazione di un tamburello, se manca l’amore, se non c’è amore e benevolenza nei confronti delle persone allora è come se tu fossi un ottone squillante”, ed è come se si sprecasse il tempo passato sulla faccia della terra, you know? Perciò vogliamo incoraggiare soprattutto i giovani artisti dance hall a pensare al futuro, pensare a come stanno crescendo i giovano e cercare di fornir loro un migliore esempio man, you know? Questa è il mio unico interesse, alcuni di questi artisti dance hall cantano qualunque cosa che gli arrivi a portata, e non è giusto, you know? […].

Soprattutto la musica dancehall ha anche un problema con l’omofobia. Di recente l’unica data di Sizzla in Europa e che si sarebbe svolta in Italia è stata cancellata dalle comunità gay che hanno contrastato i testi delle sue canzoni, qual è la tua opinione a riguardo?
Credo che la maggior parte dei brothers, Buju Banton, Sizzla, tutti quanti, anche Shabba Ranks e gli altri, cantino queste canzoni ma non le prendano troppo sul serio, continuino a cantarle e, di conseguenza, subiscano questi attacchi e queste discussioni. You know non credo siano davvero così intenzionati a combatterli o colpirli [gli omosessuali] come un tempo, you know? Comunque, Sizzla come sappiamo è un radical youth, and when him bun and bun straight across fi bun and bun Babylon, and then (laughs)..

.. magari questo fenomeno è anche dettato dal seguire un trend.
Capleton e tutti gli altri sono i very fyah man, you know? La gente se lo aspetta e lascia che il fuoco bruci, you know? Ma, come ho detto, non penso siano davvero coinvolti nella parte della violeza fisica e l’uccisione.. sono solo liriche, you know? Yeah.

Parlando di musica recentemente è uscito un tuo EP intitolato Embrace Your Failures; come è nato questo progetto?
Beh vorrei parlare della Treasure (Chest Prouction) perchè è quella che ha prodotto la maggior parte delle tracce e, sinceramente sono venuto a conoscenza della cosa dopo l’uscita dell’album, questo non è giusto, ci sarebbe dovuta essere almeno una consultazione con me ed avere un mio input, perché non chiamerei l’EP di nuovo Embrace [= abbraccia] Your Failures, lo chiamerei Overcome [= supera] Your Failures, you know? Perché se abbracci i tuoi insuccessi continuerai a fallire, questa è la mia visione. Overcome Your Failures sarebbe un titolo migliore, perché nel corso degli anni the Messenjah ha portato avanti una vibe positiva e che intende continuare a rimanere tale. Al momento il mio management Anthony Gadd ed io, abbiamo un album in uscita intitolato In the Name of Love, un grande album, fate attenzione, sta arrivando. You know sono contento che la Treasure abbia usato queste canzoni, che abbiamo creato nel corso degli anni, sono belle canzoni. Credo che se trasmetti il giusto messaggio ed il giusto tema con le tue canzoni avrà più effetto sulla mente delle persone. In qualche modo quando dici abbraccia i tuoi insuccessi, non sento come coerente questo modo di dire, perché vogliamo superare i nostri insuccessi, you know? Quindi farò un attimo due chiacchiere con loro [della Treasure Chest] per dirgli “Potremmo ri-pubblicarlo questa volta chiamandolo ‘Overcome Your Failures’” (rige). Sinceramente, questo è il TRUE Festival, e dobbiamo essere coerenti con la musica, con la vita e con noi stessi perché, se faccio credere di essere felice di quel che ho fatto ma in realtà non lo sono quel che faccio non sembrerà buono. Quindi parlo e dico alla gente quello che penso e sento, you know?

Sicuro. Ed oltre alla musica so che hai anche una fattoria nella zona dove sei nato specializzata nella produzione di frutta: come procedono le cose lì?
Devo essere sincero, ho lasciato un po’ da parte la coltivazione, ci sono state diverse alluvioni e, you know, una cosa alla volta. […] Al momento sto cercando di focalizzarmi più sulla musica, è in arrivo un sound system, Jah Messenjah, presto sarà in arrivo della musica, you know? […] Ho diversi progetti, c’è sempre la coltivazione, ma non è più su larga scala come un tempo. Col mio fratello Mikey Genereal abbiamo circa 60 acri in St. Ann con, you know, noci di cocco, banani..

Tutti i tipi di frutti per essere Ital.
Tutti i tipi di frutti. Yes I.

Sempre parlando di coltivazioni, numerosi artisti sono anche entrati nel cannabis business, come Damian Marley, i Morgan Heritage, con i loro ganja brand..
Questo dove, in America?

Sì.
Non so se lo proverebbero a fare in Giamaica perché, anche se è legale, in Giamaica ci sono ancora certi limiti, puoi avere fino a due once..

… sì, è più una forma di decriminalizzazione.
Esatto. Ma in America penso ci possano essere più calma e possibilità. Quindi Damian ha il suo ganja brand?

Sì, è un dispensario.
Oh ok, interessante. Mi piacerebbe poterne aprire uno in Giamaica (ride).

Magari quando sarà il momento giusto (Luciano ride). Grazie per il tuo tempo.
No grazie a te man, per la tua pazienza. Perché è dal soundcheck che stavate aspettando. This is a serious man.

Grazie mille.
Yeah. EventiReggae, I tell you, we’ll make it happen.

 

Second night at the Turin Roots Urban Explosion Festival, second big name that made Turin’s massive move to the rhythm of music. It’s been an occasion for having a few words with Luciano over which is the direction reggae music is going unto and how much important it is to transmit the right message throughout the songs, besides feeling how genuine this great artist is. If you want to know everything the Messenjah told us keep reading it!

bandiera-regno-unito ENGLISH VERSIONbandiera-italia VERSIONE ITALIANA

Nice to meet you.
Yeah man, greetings my brother. Salute.

I know you perform in Italy and Europe. How do you feel when you perform in these places?
Well you know down there the people love the music and they’re singing to my songs word for word so, it’s a god sign. I get good response from the audience and they’re loving it so, it’s a great feeling, great energy, good vibes.

And compared also to the reggae scene in America or Jamaica do you see some differences?
Well I find that European fans, they’re really true, they’re true to the music, they’re true to the roots, you know? And there’d be a fact that a lot of producers are down here, they produce some great hits. And even Doctor’s Darling Riddim, that hit was a European producer who did that work, so we can see how deep they really are into the roots, you know? Even in Jamaica on radio stations and some of these sound systems, they playing hip-hop and all this kind of stuff, but you find that Europe, they really love the roots more, you know?

And do you have some European artists that you appreciate more?
Well, from time to time I link up with some of them, like Sud Sound System, we did a combination with them also.

Yeah, with Jaka as well.
Yeah, I did something with Jaka also and, you know from time to time we do some combination. I think I have different combinations, I don’t remember all of them.. Papa Beto, he is in Germany, and a couple combination that we have done. And it’s going good, you know?

Yeah, that’s for sure. About the Jamaican reggae scene, there has been a lot of artist that made attacks on government so, what’s your opinion about?
Well, the attack on the government is bad but, the way in which the music has eroded over the time, the roots have eroded and you find a lot of young generation of musicians and singers, they’re singing but not really so keen on delivering the message and, you know, the music is good but it’s the message that comes as at the end of the day if we’re not inspiring our young generations, our youths, then it’s like we’re wasting our time. So I’m a little concerned even though we still have a young generation of roots artists like Chronixx, Iba Mahr, Protoje, Jesse Royal, you know? So we know that there is hope still for the roots music but, I think somehow that we are trying and control some of these other artists like Alkaline (Alkablind), Vybz Kartel, Kage, Black China and all of them. Sometime they do sing some things that way out of contents, you know? They are talented, you can’t take that away from them, they’re talented but, to me, the Bible say “if a man sing with the voice of an angel and the tone of a timbrel, if you lack love, if you don’t have love and charity for your people then you’re like a tinkling brass” and, waste time in the face of the Earth, you know? So we want to encourage especially young dancehall artists dem to think about the future, think about how youths coming up and trying set a better example man, you know? That’s my only concern, some of these dancehall artists they just sing anything that comes to their mouth, and it’s not right you know? […].

Also, especially dancehall music has a problem with homophobia. Recently Sizzla’s only date in Europe that was to perform in Italy was cancelled by gay communities who were against his lyrics, so what do you think about it?
Well I believe that, you know, most of the brothers, Buju Banton, Sizzla, all of them, even Shabba Ranks and all these borthers, they sing these song but they don’t really take it hard and keep singing and ever since, they get all these terrible attacks and these fights. You know I don’t think they are really so fighting or bashing them as one time, you know? But still, Sizzla is a radical youth as we know, and when him bun and bun straight across fi bun and bun Babylon, and then (laughs)..

.. that maybe is also following the trend sometime.
Capleton and all of them are the real fyah man, you know? The people haffi expect and let the fyah a go bun, you know? But as I said, I don’t think they are really on the part of killing and.. they’re just lyrical, you know? Yeah.

Speaking about music you also released and EP called Embrace Your Failures a few weeks ago; how did this project come to take place?
Well honestly I want to talk to this about the Treasure (Chest Prouction)because he is the one who has produced most of these tracks, and honestly is after the album came out I knew about, and that is not right, he should have at least consulted me and at least get a little input from me, cause I wouldn’t call (the EP) again Embrace Your Failures, I would call it Overcome Your Failures, you know? Cause if you embrace your failures you a go keep failing, that’s my view. We say Overcome Your Failures ought to be a better title, cause over the years the Messenjah has been selling out a positive vibe and we want to just keep it positive. Right now my management Anthony Gadd and myself, we have an album coming it’s called In the Name of Love, that’s a big album, you look out for this one, it’s coming. You know I still give thanks about the Treasure escaped making use of these songs, cause over the years we’ve done these songs, nice songs. I think if you send the right message out there and the right theme with your song it will have more effect in the mind of the people. Somehow when you say Embrace Your Failures, I don’t feel that straight because we want to overcome our failures, you know? So I’m going have a word with them and say “We could re-release it and call it ‘Overcome Your Failures’” (laughs). Honestly this is the TRUE Festival, and we just got to be true about music, true about life and true about ourselves because, if I come and make believe I am happy of what I did and I’m not happy it’s not gonna look good. So I speak and I tell the people what feeling out I think, you know?

Yeah. And besides music I know you also have a farm based on your country where you come from and it’s specialized in fruit production: how does this one go?
Well, honestly I left the farming thing get a slide a little bit because there was a lot of flood and thing that took place and, you know, one thing after the other. […] I’m more trying to stay within the line of music, I have a soundsystem coming, Jah Messenjah, music is coming soon, you know? […] So I have some projects, still have the farming, but the farming is not at large scale as it used to be. My brother Mikey Genreal, we have about 60 acres in St. Ann with, you know, coconut and banana..

All kind of fruits to keep Ital.
All kind of fruits. Yes I.

Speaking also of farming, plenty of artists also got inside the cannabis business like Damian Marley, Morgan Heritage as well, with their let’s say ganja brand..
Where is this, in America?

Yeah.
I don’t know if they would try it in Jamaica because, you know, even though they legalize it, there is still certain limits in Jamaica, you are allowed up to two ounces..

… yes, it’s like a form of decriminalization.
Yeah. But in America I think they can take more rest and chances. So Damian has his own ganja brand?

Yes, it’s like a dispensary.
Oh ok, that’s interesting. I would love to open one in Jamaica (laughs).

Maybe when the time will be right (Luciano laughs). Thank you for your time.
No thank you man, for your patience. Cause from the soundcheck he’s been waiting. This is a serious man.

Thank you so much.
Yeah. EventiReggae, I tell you, we’ll make it happen.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi