Intervista Original Sicilian Style: il nuovo singolo e i progetti futuri

Le interviste di eventireggae.it si arricchiscono con nuovi ospiti: siamo felici di aver avuto con noi gli Original Sicilian Style. Una band siciliana che in questo 2013 che si sta per chiudere ha rilasciato diversi singoli interessanti e che ha ricevuto recentemente un premio molto importante e che proprio in questi giorni stanno lanciano un nuovo brano dal titolo “Musica” di cui presto uscirà anche il videoclip.

Un’intervista in cui parleremo di tutto questo, oltre a qualche aggiornamento su progetti futuri e l’annuncio del nuovo album. Se volete saperne di più non vi rimane che schiacciare play e ascoltare l’intervista o in alternativa leggerla qui sotto. Big up OSS!

EventiReggae: Per le interviste di eventireggae.it abbiamo oggi ai nostri microfoni Luca, detto Lorca Assassina, degli Original Sicilian Style a cui do subito il benvenuto su eventireggae.it. Ciao Luca!
OSS: Grazie! Ciao a te e a tutti gli ascoltatori.

E: Innanzitutto una curiosità più personale che riguarda te…perchè Lorca Assassina.
O: (ride) me lo chiedono ormai da troppo tempo.

E: Perchè sei cattivo?
O: No per niente. Anzi spero di fare musica di buona fattura…musica buona, non assassina. Comunque è un soprannome che mi porto da qualche anno ormai. Da ragazzino mi chiamavano l’orca, poi per non richiamare L’orca assassina il film e per dare un tono più artistico ho tolto l’apostrofo.

E: Ok capito, abbiamo così tolto questa mia curiosità. Ovviamente Original Sicilian Style non ha bisogno di ulteriori spiegazioni, si capisce molto già dal nome e chi vi segue come me sa già che nella vostra musica c’è molta Sicilia, molto delle vostra terra. Siete usciti in questi giorni con un nuovo singolo che è in anteprima anche su eventireggae.it, oltre a tutte le altre varie radio che salutiamo e che big uppiamo perchè l’importante oggi è spingere questo genere..il titolo del singolo è “Musica”…presentacelo.
O: Un inno alla musica che è una passione. Abbiamo voluto fare omaggio a quello che è il nostro amore, la nostra passione. Ci sembrava doveroso. E’ uscito così, come spesso avviene nelle nostre canzoni, ad intuito a sensazione. Siamo contenti e speriamo che piaccia, così come è stato per gli altri singoli che abbiamo già fatto.

E: A breve uscirà anche il videoclip. Ci puoi dire qualcosa, se c’è già data di uscita.
O: Ancora no, siamo in lavorazione quindi è complicato dire questo. Tutto si può ridurre in poco tempo oppure amplificare ancora di più le attese. Comunque la scadenza è sotto Natale o i primi di gennaio. Ci stiamo lavorando e abbiamo intenzione di fare qualcosa di diverso da quelle che abbiamo fatto fino ad adesso. Stiamo collaborando con un altro regista per dare un tono diverso, anche perchè avevo in testa delle idee strane e quindi vediamo se riusciamo a metterle in pratica.

E: Comunque tutto sommato è un’uscita prossima.
O: Si si, assolutamente.

E: Tra l’altro tutti i singoli che voi fate, vengono poi spesso accompagnati da videoclip. A memoria, nell’ultimo anno,almeno tutti i vostri singoli sono usciti con videoclip.
O: Certo. Diciamo che all’inizi abbiamo avevamo difficoltà e abbiamo fatto piccole cose di cui me ne occupavo io personalmente. Poi non avendo più tempo e volendo alzare il livello di qualità, devi collaborare con persone che hanno un’esperienza diversa e comunque sanno cosa fare…Abbiamo fatto con Nunzio Ciuridda, che saluto e che è uno dei dj reggae della nostra più quotati, abbiamo collaborato con lui per produrre questi video. Diciamo che abbiamo unito le due testa per produrre questi video e i singoli. Adesso avremo una collaborazione con  un regista che si chiama Marco Pirello: lui ha fatto collaborazione con un gruppo pugliese che fa musica alternativa e quindi abbiamo voluto provare di fare questa collaborazione e posso anticipare che ci saranno delle sorprese interessanti.

E: Ci lasci con un un po’ di curiosità aggiuntiva. Passiamo ad altro, facendo un piccolo passo indietro ma non moltissimo: recentemente avete partecipato e vinto al Musica contro le mafie con un bellissimo brano che è “Mitra e pallottole”. Avete ritirato il premio proprio in questi giorni al Medimex. Come è stata questa esperienza di partecipare e vincere ad una rassegna così importante?
O: Pensavamo faticosa…abbiamo scoperto che Bari è una bella città; poi una grandissima organizzazione per quanto riguarda l’ambiente del Medimex che potete immaginare quanto è grande una fiera del genere: grandi padiglioni, doppi live con doppio palco all’interno, insomma cose incredibili. E’ stata una bella esperienza di crescita e avere la soddisfazione di camminare in mezzo a personaggi abbastanza noti della musica italiana e avere l’occasione di ritirare questo premio che per noi è stato un grande orgoglio. Non pensavamo di arrivare a questo livello con “Mitra e pallottole” anche se comunque tutto si è collegato: il titolo, il pezzo per come è stato strutturato, il video per dove è stato girato, insomma tutta una serie di cose che ci hanno portato a ritirare questo premio al Medimex. Una cosa che ci da grande soddisfazione.

E: Tra l’altro un brano molto impegnativo quello di “Mitra e pallottole” che affronta temi importanti cosi come succede spesso nei vostri testi. Come mai questa scelta di voler cantare sempre di tematiche cosi calde e cosi importanti.
O: Viene spontaneo. La penna di Enrico, una delle colonne portanti del nostro gruppo, si svirgola su quelle che sono le tematiche sociale anche perchè viene molto semplice prendere spunto da quello che succede intorno: basta che tu scendi di casa e vai un po’ in giro e ti rendi conti che la situazione non è semplice e felice, c’è un po’ disagio da tutte le parti. Mettere poi su canzone quello che è la vita quotidiana non è tanto difficile, magari poi sulla struttura viene tutta la complicazione della melodia e quella è una problematica tecnica ma aprire la finestra e vedere quello che succede intorno credo sia importante e comunque la musica ha anche questo ruolo.

E: La musica aiuta molto anche a trattare questi problemi e far passare bene il messaggio anche a coloro che a volte fanno anche finta di non voler capire a parole. Voi comunque avete brani più spensierati come può essere “Sicilia” che è un inno alla vostra terra alla vostra Sicilia e c’è un brano, anche qui è una domanda più personale, e ti sto parlando del singolo “Dream” in cui avete collaborato con un veterano della scena reggae toscana e nazionale che è Markone. Come è nato questo brano e come è nata questa collaborazione?
O: Quello non si discute! Il grande Markone ce lo teniamo sempre nel cuore a distanza, nonostante lui stia a Pistoia. Speriamo ci rincontriamo questa estate o magari in qualche altra occasione questo autunno. Le collaborazioni nascano non per interesse ma sicuramente per affetto. Ci siamo incontrati con Markone qualche annetto fa in un festival, abbiamo fatto uno showcase insieme. Poi da li il classico: scambi il numero di telefono, le idee e poi nasce quello che abbiamo fatto che è questo cameo straordinario . Un pezzo che parla di amore, di non essere invidiosi…un pezzo positivo dalle good vibrations come dice lui. Ci ha fatto molto piacere e abbiamo ottenuto un bel riscontro. Una collaborazione con una persona di cuore come è Markone, ci può fare solo piacere.

E: Anche in questo brano poi è stato realizzato il videoclip. Markone è sceso per un live e vi siete trovati per girare il video su quella bella spiaggia…di dove è quella spiaggia?
O: Quella è la costa nostra, prima di arrivare a Siracusa, Vaccarizzo quelle zone li. La playa classica che parte dal porto e poi si estende fino ad arrivare quasi a Siracusa. Abbiamo voluto dare anche il colore della nostra terra. E’ importante e non tralasciamo mai un riferimento alla nostra terra. Si può andare sempre lontano, ma poi il cuore e la testa ritorna sempre qui.

E: Senti, progetti futuri? Avete in mente già qualche nuovo lavoro, magari un album?
O: Certo! Ma noi ormai lo possiamo dire ufficialmente: il nostro progetto si è trasformato in eventi singoli che vengono lavorati periodicamente con l’obiettivo di restare sempre sulla scena facendo un pezzo, un singolo nuovo e un video. Poi a fine stagione raccoglieremo il tutto come abbiamo già fatto con il disco precedente. Stiamo un po’ raccogliendo i pezzi e vediamo di finire il missaggio e andare in stampa con la raccolta dove ci saranno “Mitra e pallottole”, “Dream” e tutti i precedenti. Con “Musica” iniziamo il nuovo progetto che sarà comprensivo di altri 6-7 pezzi.

E: Original Sicilian Style si trovano su Facebook, poi c’è anche il sito www.originalsicilianstyle.it.
O: Vorrei ricordare a questo punto che il sito è in ristrutturazione e presto ci saranno belle novità e si troveranno tutte le informazioni che ci riguardano.

E: Per rimanere quindi informati su tutte le vostre novità che per tutti i fan è sempre importante avere un punto di riferimento. Prima di salutarti, ti lascio virtualmente il microfono se vuoi fare un saluto alla massive di eventireggae.it .
O: A tutti i massicci di eventireggae.it e comunque di tutta Italia e tutti gli amanti del reggae che dovrebbe unire per stare tutti insieme e ascoltando della buona musica dalle buone vibrazioni. Original Sicilian Style dalla Sicilia vi manda un forte abbraccio. State sempre con l’orecchio attaccato alle radio e sopratutto alla radio che ci sta ospitando. Vi mandiamo un messaggio positivo dalla Sicilia…Resistiamo!

E: Grazie a Lorca Assassina che è stato qui con noi e che ringraziamo. Dalla Toscana alla Sicilia un forte abbraccio. Ciao Luca.
O: Grazie a te. Ciao a tutti!

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi