Junior Kelly: nel reggae di oggi manca la coerenza

Torna a parlare Junior Kelly che tra un concerto e l’altro ha avuto il tempo di esprimere alcuni interessanti pensieri in una recente intervista concessa al Jamaica Observer. Il cantante giamaicano si è soffermato, in particolare, sulla situazione attuale della scena reggae, criticando il comportamento di alcuni artisti.

Dovremmo stare più attenti a quello che pubblichiamo, sopratutto in termini di qualità. Per alcuni artisti è difficile gestire la pressione del successo e, una volta raggiunto, cercano di cavalcare l’onda pubblicando lavori non all’altezza. Sarebbe il caso di fare pochi passi ma significativi” ha detto Junior Kelly che ha pubblicato Urban Poet, il suo ultimo disco, a distanza di due anni dal precedente lavoro discografico.

Da parte di mister Love so nice arrivano poi ancora parole forti: “Quello che dobbiamo fare è uscire con un prodotto di sostanza. Come si fa a farlo? Bisogna essere pazienti e non avere paura di ricominciare quando siamo già a metà del lavoro. Non bisogna significa che, una volta raggiunto l’orecchio del pubblico, bisogna abusare della libertà di parola e scrivere stronzate“.

Infine anche alcuni consigli da parte di chi sulla scena ci è da oltre venti anni e sempre a buon livelli: “Bisogna essere sempre coerenti, tenere sempre alto il nostro standard e provare a fare meglio per alzare la qualità ma sopratutto non avere paura della pressione“.

 

Commenta

Articoli Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi