Keith & Tex: la recensione del nuovo album Same Old Story

Uscito il nuovo album di Keith & Tex, leggendario duo giamaicano attivo dagli anni sessanta, ideatori di hit conosciute a livello mondiale come Stop That Train, Hypnotic Eyes e Tonight. Prodotto dalla Liquidator Music di Madrid, Same Old Story è il terzo album nella carriera dei due pionieri rocksteady, che arriva a due anni di distanza da Just Passin’ Thru.

Ed è proprio Same Old Story il primo brano che intona le note rocksteady che ci accompagneranno per tutta la durata dell’album: un brano dal profondo misticismo che chiede agli ascoltatori il motivo per cui non si riesca a convivere in piena serenità e rispondendo che “It’s about how we live and how we get along”.

Secondo pezzo è Cyber Love che racconta una storia d’amore ai tempi di Facebook e dei social network, dove i ritmi si fanno più lenti per combinare al meglio la dolcezza della melodia a quella della voce dei due cantanti; di tutt’altro ritmo Touch My Hand, dove le tastiere vivaci regalano un sapore frizzante al brano. Il sax è un chiaro presagio in Goodbye Love, pezzo emotivo sempre incentrato sulle tematiche lovers che riflettono al meglio tutto il dolore di un amore spezzato.

Party Night è senza dubbio il brano più riuscito del disco grazie allo spirito vintage che ci riporta indietro nel tempo alle feste notturne giamaicane negli anni sessanta ai tempi dei sound system. Grandma ripercorre le note frizzanti vecchia scuola per celebrare i ricordi che le nonne scolpiscono nei nostri cuori.

Ritorno a liriche più impegnate nell’attualissima Refugees dedicata a tutte le persone che scappano dalle guerre o dalle poche speranze di un futuro che i loro paesi riservano; seguono Promises e Who Do We Blame, due delle tune più militanti sia per testi che per melodie in cui si denuncia tutte le false promesse dei leader che governano il mondo e le ingiustizie che accadono ogni giorno.

Same Old Story ha l’obiettivo selettivo di farsi apprezzare dagli amanti di queste sonorità sessantiane: un album che conferma l’enorme esperienza di uno dei duo giamaicani rocksteady più famosi al mondo e, complice la mano di Roberto Sanchez nella fase di missaggio, risulta essere senza dubbio uno dei migliori album finora usciti.

Potete acquistare il disco sul sito ufficiale della Liquidator Music.

Tracklist Same Old Story

1. Same Old Story
2. Cyber Lover
3. Touch My Hand
4. Goodbye Love
5. Party Night
6. Grandma
7. Queen Majesty
8. Refugees
9. Soulmate
10. Promises
11. Who Do We Blame

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi