La recensione di Love Over Hate, il nuovo album di Ras Zacharri

Uscirà il prossimo settembre il nuovo progetto di Ras Zacharri, artista giamaicano che si è fatto strada nel mondo in levare grazie a canzoni come Jah Rule, Herbsman e One By One, quest’ultima pubblicata meno di un anno fa in collaborazione con Horace Andy. Seppur non molto produttivo, Zacharri vanta alle spalle ben tre album e diverse collaborazioni nate grazie al rapporto di amicizia e di lavoro che egli è riuscito a far maturare durante il suo percorso artistico: l’ultimo album, Rootstep, risale al 2012 ed è scaturito dall’incontro con un produttore dubstep residente a San Francisco.

Durante questi cinque anni di assenza dai riflettori, il cantante nato nel parish di Sant Andrews con l’aiuto della My Name Is Band di Parigi ha dato luce a Love Over Hate, un album di 14 tracce che abbandona le sonorità più sperimentali proposte nell’ultimo disco per riallacciarsi a quelle più tradizionali contenute nei primi Herbsman e New Horizon.

E’ la voce ruggente di Bogle Broadie, questo il vero nome dell’artista, che colpisce in Look What A Gwaan, brano one drop dai testi esplosivi diretti a Babilonia, dove denuncia le misere condizioni in cui, vecchi e giovani, sono forzati a vivere:”Yo Mistery Babylon, Look What a Gwaan inna West Kingston, Ghetto Youth a Buss de Ram pam pam”.

In Love Over Hate e in The Children il singer si rivolge ai giovani indicando loro l’amore di Jah per lacerare ogni forma di odio facendoli crescere con la speranza di fare del mondo un posto migliore. Health and Strenght si propone come una preghiera rivolta a Dio ed è caratterizzata da un ritmo ipnotico che porta a Zambia ed African Love, dove Broadie ritorna nel cuore delle radici per due lente ballad d’amore legate alla Motherland.

Con Country Life si sposta in Giamaica per descrivere i ricordi di una vita lontano dai ritmi sfrenati nella piccola Island In The Sun per una tune dai suoni dolci e dalle liriche spensierate arricchite da un assolo di sax nel finale. Nona e decima traccia sono Wearing Watch, brano nyahbinghi e Holy Mount Zion, canzone che rispecchia al meglio lo spirito Rasta di Ras Zacharri; a seguire troviamo Want For Myself, lovers tune dedicata alla sua empress che sprizza allegria e spensieratezza.

Molto più profonda e importante è Life, ultimo brano in tracklist sempre rivolto ai giovani, in cui viene raccontato come “Life ah not a bed of roses”, che ci rimanda indirettamente alla canzone di suo zio Buju Banton “Not An Easy Road”.

Love Over Hate rappresenta un ottimo album new roots che conferma Ras Zacharri una dei nomi più promettenti della scena giamaicana.

Tracklist Love Over Hate

1. Look What A Gwaan
2. Love Over Hate
3. Health And Strength
4. Zambia
5. The Children
6. African Love Feat Nomhle Nongogo
7. Country Life
8. One By One Feat Horace Andy
9. Wearing Watch
10. Holy Mount Zion
11. Want For Myself
12. Life
13. Life Dub
14. Healt And Dub

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi