Lee ‘Scratch’ Perry contro Kanye West: ha venduto l’anima di sua madre per un po’ di soldi

Che sia uno dei più bizzarri personaggi della scena reggae, non lo scopriamo di certo oggi così come non è una novità che Lee ‘Scratch’ Perry non ha peli sulla lingua e dice sempre ciò che pensa, in modo diretto ma mai scontato. Ed è successo anche questa volta nel corso di un’intervista per The Strombo Show, programma radio canadese condotto da George Stroumboulopoulos.

Nel corso dell’intervista le attenzioni di The Upsetter sono cadute su Kanye West, celebre rapper e produttore discografico statunitense: il giamaicano non ha usato parole dolci per il “collega” musicista e per la sua compagna Kim Kardashian.

Kanye West è un robot, ha venduto l’anima di sua madre per un po’ di ricchezza. Per diventare ricco, vende la sua anima, vende l’anima di sua madre, per ottenere qualche dollaro americano” ha detto Perry a The Strombo Show.

L’ottantenne giamaicano ha poi rincarato la dose parlando anche di Kim Kardashian, moglie di Kanye West: “Io non ho mai venduto la mia anima. Non ho bisogno di andare a giro con un giubbotto antiproiettile e non ho una donna con un culo enorme. Non sono amante dei culi grossi’” ha concluso Lee Perry.

Qui di seguito l’intervista integrale.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi