Minacce di morte a Snoop Lion: “Non tornare in Giamaica”

Le ha passate davvero tutte in questi ultimi mesi Snoop Lion. Da quando ha deciso di svoltare e dedicarsi al reggae e convertirsi alla fede rasta, sono successe così tante cose che non si è fatto che parlare di questo argomento: il viaggio in Giamaica, le prime canzoni nel nuovo genere, la visita nella casa di Bunny Wailer, le polemiche e gli attacchi subito dall’ex membro degli Wailers, la famiglia Marley che ha preso le sue difese, l’incontro con Rita Marley e tanto altro.

Ma quello che sta succedendo in queste ultime ore all’ex rapper americano ha davvero superato il limite. Secondo quanto riporta il sito statunitense urbanislandz.com il cantante avrebbe ricevuto minacce di morte e un invito a non tornare in Giamaica. Lo stesso Urban Island poi riporta alcune dichiarazioni che un membro del Rastafari Millenium Council, considerato molto attendibile, avrebbe rilasciato al sito: “Non mi sorprendo che Snoop non voglia per il momento fare ritorno nell’isola. Alcuni Rasta infatti lo hanno minacciato di morte e questo a molti di noi davvero dispiace, visto che la nostra cultura e fede ci insegna valori quali la pace, l’amore e l’unità. Sono consapevole che ci sono dei problemi tra il Council e Snoop Lion, ma non vogliamo nessuna espressione di violenza in questa vicenda. Noi vogliamo bene all’artista americano e siamo pronti ad accoglierlo di nuovo a braccia aperte se decidesse di ritornare in Jamaica“. Intanto, dopo l’ultimo singolo “Ashtrays and Heartbreaks” è atteso nei prossimi giorni il nuovo album di Snoop Lion….meglio parlare di musica.

 

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi