Nel ritorno discografico dei Gorillaz c’è anche Popcaan

Il reggae e la dancehall sono sempre più presi in considerazione da artisti di fama internazionale. Se in passato abbiamo visto gente come Rihanna, Justin Biebier o Ed Sheeran avvicinarsi alle sonorità giamaicane, con ovvie contaminazioni di altri generi, non viene disprezzato neanche il contrario ovvero chiamare cantanti reggae/dancehall a partecipare in progetti non reggae.

È questo il caso di Popcaan che, con grande sorpresa, sarà nel nuovo album dei Gorillaz, band britannica fondata nel 1998 e di grande successo nei primi anni duemila: impossibile non conoscere canzoni come Clint Eastwood che per anni e anni sono state delle vere e proprie hit.

Dopo un lungo silenzio durato ben sei anni, ecco annunciato un nuovo album in uscita il prossimo 28 aprile e dal titolo Humanz: al suo interno ben diciannove brani ed una lunga lista di collaborazioni dove appunto, per tutti noi, salta subito all’occhio il nome di Popcaan presente nel singolo Saturnz Barz (Spirit House), uno dei quattro brani già pubblicati in rete e subito accompagnato dal classico video animati di cui la band britannica si è resa celebre nel tempo.

Il brano, che in pochi giorni ha già raccolto oltre 10 milioni di visualizzazioni, è disponibile anche in una fantastica versione video a 360 gradi.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi