Paolo Baldini e Simple Rattigan nel nuovo video di Come Now

DubFiles, il progetto ideato da Paolo Baldini che ripropone le basi strumentali di numerosi brani dei Mellow Mood ri-editati da diversi artisti, si è prima concretizzato in un album che vede il dubmaster italiano ed i gemelli Garzia collaborare con numerosi colleghi artisti italiani (come nel caso di Forelock o Andrew I) ed internazionali (per citarne alcuni, Sr Wilson, Richie Campbell e Dub FX).

Visto il successo di questo “primo capitolo”, il progetto ha poi preso di nuovo (letteralmente) il volo e, con il mixer nella valigia, come lo stesso Paolo aveva dichiarato in una nostra intervista, lui, Forelock, Giulio ed i gemelli di Pordenone si sono recati in Giamaica, più precisamente nella yard di Papine, Kingston 6. Con un piccolo studio mobile e radunando diversi artisti del posto che si alternassero al microfono, si è venuta a creare una vera e propria jam session en plein air, con una post-produzione minima effettuata una volta rientrati in Italia e che si è tradotta in un album intitolato semplicemente Dubfiles at Song Embassy, Papine, Kingston 6 in onore della yard che ha ospitato questa dub session.

Da questo progetto, oltre ad un documentario ripreso dalla videomaker ed antropologa Icir Mimina Di Muro, che racconta di questa esperienza giamaicana, sono stati pubblicati numerosi video che riprendono i diversi artisti nell’atto del toasting all’interno della yard di Papine, sia di giorno che di sera. Dopo i video di Juba Lion, Hempress Sativa e i vari medley che riprendono, tra gli altri, le esibizioni di artisti come Micah Shemaiah ed i gemelli giamaicani The Gideon & Selah, è stato recentemente rilasciato il video di Simple Rattigan che, sulla base di Closed Doors, canta la tune Come Now. Nelle riprese l’artista giamaicano si esibisce a fianco di Mr. Baldini, impegnato ai controlli, con un piccolo pubblico in yard che osserva la session.

Le riprese “di strada” (o, meglio dire, di yard) sono ogni tanto intervallate da scene girate in studio in cui vediamo i gemelli Jacob e L.O. fare la parte di vocalists insieme a Giulio; come ha affermato lo stesso Paolo, “La fase di post-produzione, che ha avuto luogo in Italia, a Pordenone, ha trasformato quella autenticità in un omaggio ai talenti giamaicani che sono spesso poco ascoltati, e su cui vogliamo gettare la giusta luce per dare loro lo spazio che si meritano“.

Advertisements

Commenta