Roots & Culture #11: Freddie Mckay

Seconda puntata di Roots & Culture per questo 2017, omaggeremo la breve ma intensa vita di una delle voci più dolci della musica in levare. Stiamo parlando di Freddie McKay, nato nel Parish di Saint Catherine nel 1947.

Inizialmente associato a Prince Buster, con cui pubblicherà la sua prima hit, Love Is A Treasure, si sposterà sotto l’ala protettiva di Coxone Dodd da cui frutteranno numerose canzoni assieme The Soul Defenders come High School Dance, Sweet You Sour You e Picture On The Wall, che farà da aprirpista all’omonimo album di debutto pubblicato nel 1971 per la Studio One.

Tre anni più tardi seguirà A Lonely Man e nel 1975 Freddie si unirà ad Horace Andy per dare luce a Talking Love, che spopolerà su tutta l’isola; il successo arriverà con Dance This Ya Festival, che vincerà il Jamaican Independence Popular Contest del 1976.

The Best Of Freddie McKay (che a discapito del nome, conterrà nuovo materiale) sarà l’album, nato dalla combinazione con Alvin Ranglin che segnerà il passaggio dell’artista dal rocksteady allo stile roots reggae e a testi più impegnati.

Sarà un Mckay in grande forma che sfornerà in breve tempo diverse perle: Creation nel 1979 per la Joe Gibbs Music, Harsh Words dell’82 per la Gorgon Records e l’anno seguente Tribal Inna Yard per la Move Records. Nonostante le sue produzioni si fecero meno frequenti, continuerà a produrre singoli fino al 1986, quando morirà d’infarto, poco dopo aver completato quello che sarà l’ultimo album, I’m a Free Man, pubblicato l’anno successivo per la Uptempo Records.

Di seguito discografia e alcuni dei pezzi più belli dell’artista:

1971 – Picture On The Wall
1974 – Lonely Man
1977 – The Best Of Freddie McKay
1979 – Creation
1982 – Harsh Words
1983 – Tribal Inna Yard
1988 – I’m a Free Man

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi