Roots & Culture #14: Frankie Paul

Nuova puntata di Roots&Culture dedicata a Frankie Paul, voce indimenticabile della musica giamaicana che ci ha lasciati lo scorso 18 maggio. Cieco dalla nascita Paul Blake, questo il nome dell’artista, nasce nel 1965 in Giamaica e frequenta la Salvation Army School for Blind, dove inizierà a cantare: proprio tra queste mura che incontrerà Stevie Wonder, venuto dall’America per una visita.

Paul si esibirà davanti a Wonder che, impressionato dalle doti canore del giovane giamaicano, lo incoraggerà a continuare il suo percorso musicale: sarà così che Frankie imparerà a suonare il piano, la batteria e la chitarra. Il 1980 l’anno in cui vedrà la pubblicazione di African Princess, primo pezzo del quindicenne Blank e negli anni successivi arriveranno poi i primi album: il 1982 sarà la volta di Rich&Poor e successivamente gli showcase assieme a Sugar Minott e Little John.

Paul si affiancherà a Henry Junjo Lawes che lo porterà ad essere proclamato una star indiscussa sull’isola, grazie alla pubblicazione di Worries in the Dance e Pass the Tu – Sheng -Peng, canzone che ha segnato una svolta importante nella carriera dello Stevie Wonder giamaicano.

Sempre attivissimo nella produzione singoli come Sara, Cassanova, Fire Deh a Mus Mus Tail , nella metà degli anni ’80 continuerà a sfornare ottimi dischi come Tidal Wave, Alesha e Warning. Blake continuerà a sfornare album sia negli anni ’90 che nel nuovo millennio, prediligendo soprattutto nell’ultimo periodo le covers di classici reggae o pezzi di Rythm&Blues.

Gli ultimi anni di vita sono stati caratterizzati da continui problemi di salute: ad inizio del 2016 subisce l’amputazione di un piede a causa di una grave infezione. Sul web si sparge la notizia di un Frankie Paul in condizioni pessime ma lui stesso apparirà in pubblico e metterà in scena un concerto benefico dal titolo Frankie Paul Alive and Well. Purtroppo nel maggio del 2017 le sue condizioni si aggravano e, dopo più di un mese di ricovero, ci lascia a soli 52 anni.

Di seguito parte della discografia dell’artista e alcuni dei pezzi più significativi della carriera.

1982 – Give The Youth A Chance/Rich & Poor
1985 – Pass the Ku-Sheng Peng, Tidal Wave, Over the Wall, Still Alive
1986 – Shut Up Bway
1987 – Sara, Warning e Alesha
1988 – Fire Deh a Mus Tail, Dance Hall Duo, Slow Down e Frankie Paul at Studio One
1989 – Reaching Out e Veteran
1990 – Get Closer, Can’t Get You Out of My Mind e Detrimental
1991 – Money Talk, Should I, Jamming, Le’ts Chill, Best In Me e Start of Romance
1992 – Sleepless Night, Cassanova, Tomorrow, Hot Number, Live & Love e Sizzling
1993 – Don Man
1994 – Talk All You Want e Hard Work
1995 – Time Less e If You Want Me Girl
1996 – Freedom e Come Back Again
1997 – A We Rule
1999 – Live at Maritime Hall, Give Me That Feeling Freedom Blues , Forever e Rock On
2000 – Every Nigger Is a Star!
2001 – Remember the Time, I Be Hold e Don’t Wanna Get Funky
2002 -Blessed Me e Fatman
2003 – Hardcore Loving
2004 – Asking for Love
2006 – Who Issued the Guns
2007 -Are You Ready e Best of Friends
2008 – Tink Say Dem Know Me
2011 – Most Wanted

Advertisements

Commenta