Roots & Culture #17: Mikey Dread

Nuovo appuntamento agostino per Roots&Culture, rubrica mensile che ripercorre alcune delle vite più caratteristiche di coloro che hanno reso grande la reggae music. Il nome di questo mese è Micheal Campbell, meglio conosciuto Mikey Dread, cantante produttore e radiofonico nato a Port Antonio nel 1954.

Da sempre appassionato di elettronica, nel ’76 dove riuscirà a trovare un posto di lavoro nella Jamaican Broadcasting Corporation e stanco di sentir passare in radio canzoni pop, convincerà il proprietario della la possibilità di condurre un suo programma, Dread At The Controls, interamente dedicato alla musica in levare.

Adottato il nome di Mikey Dread, inizierà a produrre musica e proprio Dread At The Controls sarà l’omonima traccia che demolirà le classifiche musicali in Giamaica ed il primo album per il sinjay, edito per Trojan Records nel 1979.

Parallelamente all’appena avviata carriera musicale, Campbell lascerà la JBC per stabilirsi al Treasure Isle studio come sound engineer e inizierà a lavorare come produttore assieme a Carlton Patterson.

La gavetta al Treasure gli permetterà di creare una sua etichetta, la DATC che oltre a produrre propri lavori (come Evolutionary Rockers e World War III) rilascerà pezzi di Edi Fitzroy, Sugar Minott ed Earl Sixteen.

Nel nuovo decennio degli anni ’80 Campbell venne invitato dai The Clash per un tour in Inghilterra e per produrre loro nuovi pezzi: si stringerà una forte amicizia tra l’artista giamaicano e il gruppo punk, visibile soprattutto nell’album Sandinista! dello stesso anno.

Sempre costante nelle produzioni (usciranno Dub Merchant, Jungle Signal, Pave The Way) ed aperto a nuove collaborazioni ( come quella con il collettivo Singers And Players e con Adrian Sherwood per la On – U- Sound), Dread At The Control si unirà agli Ub40 per esibirsi in Europa ed in Scandinavia come artista di supporto; durante il periodo londinese condurrà show radofonici ed il famossimo documentario Deep Roots Music per Channel 4.

Dagli anni novanta a quelli duemila la produzione di Dread si ridurrà per incentrarsi più sulle esibizioni live e collaborazioni con personaggi fuori dal business della reggae music: da ricordare il tour assieme a Freddie McGregor, Lloyd Parks and We The People e ai Roots Radics, oltre che al duetto con il chitarrista dei Guns N’ Roses Izzy Stradlin in Can’t Hear ‘Em.

Sebbene ancora attivo musicalmente, durante gli ultimi anni di vita si dedicherà ad seguire altri corsi di elettronica (ricordiamo che durante il periodo inglese Campbell aveva studiato Advanced Recording Technology al North London Polytechnic) a Miami, dove tra l’altro condurrà the Carribean Satellite Network Station.

L’ultimo album sarà Life Is A Stage, un titolo scelto da Mikey proprio perché conscio di quello che gli stava succedendo: nell’ottobre dello stesso anno della pubblicazione del disco, il 2007, gli verrà diagnosticato un tumore al cervello, il quale lo porterà via nel marzo dell’anno successivo.

Discografia

1979 – Dread At The Control Dubwise ed African Anthem
1980 – World War III
1981 – Beyond World War III
1982 – Jungle Signal e S.W.A.L.K
1983 – Dub Merchant
1984 – Pave The Way
1988 – Happy Family
1991 – African Anthem Revisited e Profile
1992 – Obsession
1995 -Come To Mikey Dread’s Dub Party
2000 -World Tour
2002 – Rasta In Control
2007- Life Is A Stage

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi