Sud Sound System alla Flog di Firenze: il nostro report fotografico

Un’altra fantastica serata quella che ci ha offerto l’Auditorium Flog con la sua classica Vibranite del venerdì dedicata ovviamente alla reggae music. A due mesi esatti dal live dei “Mellow Mood” (guarda il report) sono saliti sul palco direttamente dal Salento i Sud Sound System.

Nella terza data del loro tour in dj set che andrà avanti fino ad aprile, Don Rico, Terron Fabio e Nandu Popu hanno infiammato tutta la massive fiorentina che ha risposto alla grande riempiendo sin da subito il locale che ha aperto le porte alle ore 21.30 e che ha fatto salire sul palco subito gli altri grandi ospiti della serata: la Pakkia Sound. I romani hanno fatto scaldare tutti i presenti lasciando poi la scena ai tanto attesi Sud Sound System che introdotti da Papa Leu al dj set hanno iniziato a cantare verso le 23.40 intonando da dietro il palco la trascinante “Freedom (Over Me)“, brano uscito la scorsa estate in featuring con Riva Starr. Ma l’entrata sul palco avviene qualche minuto dopo con l’inizio e la carica di “Orizzonti” altra canzone dei salentini con Riva Starr del 2011. La folla accoglie i tre artisti a suon di salti e la visuale dall’alto è da brividi segno di come questo gruppo dopo venti anni riesca ancora a far divertire come le prime volte.

A seguire altre canzoni del loro repertorio: dalla più lenta “La gioia ca crea” alle più famose e ballabili “Dammene Ancora” e “Sciamu a ballare”. Delirio e divertimento con le prime note di “Radici ca tieni” che hanno scatenato il pubblico e ha anche gasato la band che per tre volte ha chiamato il pull up! Tra le altre canzoni suonate anche “Casa mia” e uno degli ultimi singoli “Vola via”. Durante la serata è salito sul palco pure il giovane Rubens che ha cantato prima “L’Origine” e poi con i Sss anche “Mai come ora”. Infine un cenno anche sulla maglietta indossata da Nandu Popu con la scritta “No al carbone” con un ovvio riferimento a quanto sta accadendo a Taranto, tema molto caro al cantante che ormai da tempo sta cercando in qualche modo di portare all’attenzione di tutti quanti.

Dopo il live dei Sud Sound System nuovamente sul palco la Pakkia Crew che ha iniziato con una sequenza firmata Bob Marley, prima di passare alla dancehall vera e propria portando i presenti a ballare e scatenarsi fino alle prime luci della mattina.

Clicca sulle immagini per ingrandirle

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi