Grammy Awards 2018: vince Damian Marley con Stony Hill

Nella giornata di ieri, domenica 28 gennaio, al Madison Square Garden di New York si è tenuta la cerimonia di premiazione dei Grammy Awards. Il prestigioso premio che dal 1985 dedica le sue attenzione anche alla musica reggae, ha visto trionfare Damian Marley con Stony Hill.

Il Web ha invece indicato Chronixx come vincitore “virtuale”: nel sondaggio online pubblicato sul sito Internet dei Grammy, il pubblico ha indicato l’autore di Chronology come l’artista che avrebbe dovuto vincere il Grammy (29%), seguito da Avrakedabra dei Morgan Heritage (28%) e da Stony Hill (18%). Ricordiamo che a chiudere il quintetto dei nominati c’erano anche J Boog con Wash House Ting e i Common Kings con Lost In Paradise.

Per Damian Marley, dopo il successo con gli album Halfway Tree e Welcome To Jamrock, si tratta del terzo Grammy in carriera, ben lontano dal “record” di suo fratello Ziggy che ne ha conquistati ben sette. Jr Gong non era presente alla cerimonia di premiazione, ma in “rappresentanza” della scena reggae era presente Shaggy che nel red carpet ha sfilato insieme a Sting parlando della loro recente collaborazione nel singolo Don’t Make Me Wait.

Advertisements

Commenta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi