Revolution Rockerz è il primo album dei romani Steadyrockers All Stars

Uscito qualche settimana fa il primo lavoro dei Steadyrockers All Stars, gruppo romano che unisce membri di importanti realtà della città capitolina come Radici Nel Cemento, Skasso e Veeblefetze, con l’obbiettivo di omaggiare il vasto repertorio dei Clash in chiave reggae e dub, senza rinunciare qua e la a qualche tocco di punk e rock.

Si chiama Revolution Rockerz e si tratta di un doppio album di ben 20 rielaborazioni dei classici della band di Joe Strummer: si parte dalle famosissime Revolution Rock, Should I Stay or Should I Go, I Fought The Law per arrivare alla Bankrobber, originariamente pubblicata nell’album Sandinista del 1980 e composta assieme a Mikey Dread e Armagideon Time, cover dell’omonima canzone di Willie Williams del 1977.

L’album viene registrato e missato al Formadonda studio di Roma da Bruno Avramo e viene distribuito da Goodfellas.

Tracklist Revolution Rockerz

CD1
1. Revolution Rock
2. One More Time
3. Guns Of Brixton
4. I Fought The Law
5. Bankrobber
6. Police On My Back
7. Armagideon Time
8. Should I Stay Or Should I Go
9. Lost In The Supermarket
10. Pressure Drop

CD2
1. Revolution Dub
2. Dub More Time
3. Armagideon Dub
4. Should I Stay Or Should I Dub
5. Dub In The Supermarket
6. Guitar On My Back
7. Dub Of Brixton
8. Dub Robber
9. One More Time T-Bone Version
10. Funk In The Supermarket

Guarda anche

Experience è il nuovo album dei Basement Roots

Direttamente da Lucerna, nella Svizzera tedesca, i Basement Roots sono un giovane collettivo di dieci …

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi