Home / Musica / Novità Musicali / Bunny Wailer e Andrew Tosh in una nuova Legalize It

Bunny Wailer e Andrew Tosh in una nuova Legalize It

Il 1976 fu un anno davvero particolare: Bob Marley, Peter Tosh e Bunny Wailer, che fino a due anni prima avevano formato gli Wailers, avevano intrapreso strade diverse e pubblicarono in quell’anno rispettivamente Rastaman Vibration, Legalize It e Blackheart Man. Tre grandi dischi che ancora oggi ascoltiamo con piacere e ammirazione.

Legalize It si trattava del primo album da solista di Peter Tosh: un album contenente nove tracce tra cui la title track e traccia d’apertura dell’album, Legalize It. Un brano in versione live cantata anche con Bob Marley che era un inno alla legalizzazione della ganja. Oggi, a distanza di trentotto anni da quello che è diventato un classico di Tosh, nasce una nuova version del brano che vede alla voce proprio Bunny Wailer insieme ad Andrew Tosh, figlio di Peter.

Guarda anche

Experience è il nuovo album dei Basement Roots

Direttamente da Lucerna, nella Svizzera tedesca, i Basement Roots sono un giovane collettivo di dieci …

Inserisci un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi