L’ebola fa paura: cancellato il tour africano di Luciano

Il virus dell’ebola sta mettendo paura al mondo intero: dopo lo scoppio dei primi casi in Africa, la malattia ha colpito anche in Europa e in America facendo scattare l’allarme totale. A registrarne conseguenze è anche la musica ed in particolare quella che artisti di ogni genere avrebbero dovuto portare in giro per la motherland. Tra questi c’è Luciano che nei prossimi giorni, esattamente da sabato, avrebbe lasciato la Giamaica per esibirsi in vari paesi del continente africano tra cui Ghana, Zimbabwe, Sud Africa e in Malawi. In quest’ultima nazione, sarebbe stato il primo artista giamaicano a tenere un concerto.

La decisione finale è arrivata in seguito all’avvertimento da parte di Fenton Ferguson, ministro della salute giamaicano, che con un comunicato ufficiale ha consigliato di evitare viaggi non essenziali verso i paesi dell’Africa occidentale colpiti dall’Ebola. Molti artisti della scena reggae hanno inizialmente annunciato di non volersi fermare ed annullare concerti già programmati da tempo ma allo scoppio di alcuni focolai anche al di fuori dell’Africa, sono stati costretti a tornare sui loro passi consci anche della gravità delle conseguenze che potrebbe causare l’infezione del virus.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi