È morto il grande John Holt

Le brutte notizie che stanno colpendo il mondo reggae non sembrano avere intenzione di placarsi. Nelle ultime settimane e negli ultimi mesi se ne sono andati troppi artisti che hanno fatto la storia di questo genere musicale, l’ultimo appena una settimana: Style Scott.

Purtroppo arriva da Londra una di quelle notizie inaspettate e che ci lasciano senza parole: è morto John Holt. La conferma è arrivata questa notte da Copeland Forbes, manager dell’artista dal 2006, che al Jamaica Observer ha detto: “John è morto questa notte alle 2.40. Me lo ha comunicato suo nipote“.

Una carriera iniziata a soli 15 anni e che lo ha portato alla consacrazione nel 1964 quando entra a far parte dei Paragons, prima di iniziare una ricca carriera da solista dal 1970.  Il giamaicano divenne anche uno dei primi artisti ad ottenere successo fuori dall’isola. Numerose sono le hit che vanta il suo repertorio e altrettante numerose sono le collaborazioni con i grandi produttori e artisti della scena. Il pubblico lo stata aspettando e lui, che era collassato sul palco del One Love Festival di Londra lo scorso agosto, aveva rassicurato tutti sul suo ritorno.

Un ritorno che non arriverà e un attesa che durerà in eterno. A soli 67 anni il grande John Holt se ne è andato in un ospedale londinese per cause ancora da chiarire.

Rest in peace John.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi