sss-mani-in-pasta

Man in pasta è il nuovo singolo dei Sud Sound System (video e testo)

Nuova uscita per i Sud Sound System che pubblicano il videoclip di Man in pasta, terzo singolo estratto da Sta Tornu, l’ultimo album della band salentina rilasciato lo scorso 10 giugno. Un brano che calza a pennello con quanto sta accadendo in questi giorni a Roma, grazie ad un testo di condanna per gente senza scrupoli disposti ad ogni cosa pur di aver le “Man in pasta”.

L’Italia è ormai la terra dei Man in pasta, individui che vivono nel Mondo di Mezzo in grado di diventare il Potere assoluto: difficile dire se siano politici o mafiosi perché spesso sono la stessa cosa e non temono di farlo sapere in giro perché il loro Potere fa paura e la paura genera silenzio e omertà. Ormai è tutto chiaro, sono lontani i tempi in cui le menti più sottili del Paese sospettavano continuità tra mafia e potere: oggi non è più un sospetto, oggi è una triste certezza. Oggi siamo sicuri che il Potere è mafia. Il Potere è dei Man in pasta!” ha detto Nando Popu in merito alla situazione italiana. Per quanto riguarda il video, vede protagonisti i tre cantanti in stile fumetto: l’autore è infatti il fumettista Pietro Favorito, già ideatore di Lady Mafia.

Testo Man in pasta | Sud Sound System

Man in pasta, man in pasta

Ehitie, signor man in pasta
Nu te binchi mai, tie nu dici mai basta
Ingordu tie, signor man in pasta
Comu lu petrusinu stai intra ognemenescia
Parlu cu tie moi signor man in pasta
Se c’è nu taulu prontu si lu primuca se setta
Ei tie sigr manimposter sigrmanimposter

Parlu te gente senza scrupoli
Ca l’avidità nu minte limiti
Ca pe lu guadagnu face crimini
Sulu alla rovina suntu utili
Quisti se difendenu l’onore
Seminandu scompiglio e terrore
Guai a ci se permette cu li tocca l’interessi
Se ci provi picca picca te stu munnu tie te niessi

E b’è curpa loru se nc’ete sempre guerre
Parlanu de pace perch’è quiddru ca li serve
Cussi poi scunnenu tutte le menzogne
De nu sistema suca sangu e prepotente
Ca nu pensa mai allu bene della gente
Ma ca se arricchisce puru sullu chiu pezzente
Ca ole nu populu poveru e ignorante
Schiavu de iddrhi dipendente

Ehitie, signor man in pasta
Nu te binchi mai, tie nu dici mai basta
Ingordu tie, signor man in pasta
Comu lu petrusinu stai intra ognemenescia
Parlu cu tie moi signor mani in pasta
Se c’è nu taulu prontu si lu primuca se setta
Ei tie sigr manimposter sigrmanimposter

Futtite li sordi signor capitalista
Puru tie politicu ca arraffi pe la casta
E tie funzionariu culli sordi intra la busta
Quiddri ca ta dati lu patrunu dell’industria
E tie banchiere dimme ce me resta
De paru allu Governu te faci la crista
Pe nui la vita rimane sempre tosta
Chiedini a nu poveru la vita quantu costa

Chiedilu a na mamma
E puru a nu piccinnu
Chiedi a n’operaiu
E nu disoccupatu
Chiedilu a na mamma
E puru a nu piccinnu
Chiedi a n’operaiu
E nu disoccupatu

L’avidita pe lu potere te rende sulu nu crudele
Senza umanità ne pietà intra lu core
Prontu a eliminare chiunque t’ete ostile
Finche nu dienti nu veru criminale

Quista ete gente senza scrupoli
Ca l’avidità nu minte limiti
Ca pe lu guadagnu face crimini
Sulu alla rovina suntu utili

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi