Il Friuli ci prova ancora: depositata mozione per riportare il Rototom Sunsplash in Italia

A distanza di pochi giorni dalle parole del sindaco di Tramonti di Sotto che si è detto pronto ad accogliere il Rototom Sunsplash nel suo comune, si torna a parlare ancora di un possibile ritorno in Italia del più importante festival reggae europeo. In un articolo pubblicato sul sito sinistrafvg.it vengono riportate le parole di Giulio Lauri, capogruppo Sinistra ecologia libertà (Sel) della Regione Friuli Venezia Giulia, che ha annunciato che è stata depositata una mozione per riportare in regione un evento così importante.

La mozione che depositiamo, e che è già stata calendarizzata, impegna la Giunta a fare gli opportuni tentativi per riportare in Regione un evento di alto prestigio culturale e di grande ritorno economico che negli anni scorsi ci siamo lasciati scappare a causa di pregiudizi anacronistici” ha detto Lauri aggiungendo anche “Il Sindaco di Osoppo e quello di Tramonti di Sotto hanno dichiarato la loro disponibilità ad ospitare ulteriori edizioni del festival, o altri eventi riconducibili a Rototom Sunsplash. Gli organizzatori del festival si sono detti disponibili a prendere in esame la proposta ma di aspettare anche una presa di posizione ufficiale della Regione. La mozione impegna la Giunta a cercare un accordo con esponenti pubblici e privati del territorio regionale e rinnovare il proprio sostegno ad una manifestazione che sarebbe importante riportare finalmente in Friuli Venezia Giulia“.

La mozione, la numero 172 dal titolo “Riportare il grande evento del Rototom Sunsplash Festival in Friuli Venezia Giulia” è stata presentata alla presidenza il 20 gennaio e la discussione in aula è prevista per il prossimo 2 febbraio. Per i meno informati ricordiamo che è escluso un ritorno del festival in Italia già per il 2016 in quanto da mesi è stata annunciata che la location per l’edizione numero ventitré sarà ancora Benicassim, in Spagna. Inoltre proprio in questi giorni, a partire dal 25 gennaio, è stata annunciata un lavoro di rimboscamento per ampliare la zona ombreggiata di alcune aree del camping.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi