Il passato omofobo di Sizzla fa saltare la sua presenza al Reggae Geel

Si sarebbe dovuto esibire al Reggae Geel, festival belga che si svolgerà tra il 5 ed il 6 agosto, ma non sarà più così. L’organizzazione della rassegna ha deciso di cancellare il nome di Sizzla dalla lineup, provocando reazioni contrastanti da parte del pubblico.

L’annuncio è arrivato, con un comunicato ufficiale, nei giorni scorsi ma in queste ore la direzione del festival ha dovuto ribadire la presa di posizione, annunciando anche che nei prossimi giorni sarà svelato l’artista che prenderà il posto di Kalonji.

Come mai questa decisione? Come si legge nel comunicato, divulgato in tedesco, il motivo va trovato nel passato di Sizzla che, come in molti sapranno, è stato autore di testi e messaggi omofobi. Spesso nei suoi concerti non ha tralasciato parole ed offese pesanti rivolte alla comunità gay anche se negli ultimi anni aveva rinunciato ad esprimere questi discutibili messaggi. L’accordo tra artista e festival prevedeva infatti che lo show portato sul palco del Reggae Geel fosse sulla stessa linea di quelli proposti in questi ultimi anni ma in rete è spuntato un video, girato a Kingston a gennaio di quest’anno, in cui Sizzla si è reso protagonista di dichiarazioni omofobe. Gli organizzatori del festival, oltre a dissociarsi completamente da questa linea di pensiero, ha così cancellato la sua performance nonostante il contratto prevedesse che tali dichiarazioni non venissero profetizzate sul palco della rassegna belga.

Sui social si è scatenata, ovviamente, la “battaglia” a colpi di messaggi tra coloro che sarebbero andati al Reggae Geel per Sizzla e coloro che invece hanno portato avanti la petizione per far annullare lo show del giamaicano: “Sono il coordinatore della petizione e sarà al festival il primo giorno. Se qualcuno avesse qualcosa da chiedermi, sarà a vostra disposizione” ha scritto Bjorn al quale sono piovute subito risposte retoriche come “Dobbiamo rivolgerti a te anche per i rimborsi?” o critiche più storiche come “La famiglia reale belga non è diretta discendete di Leopoldo II, colui che ha ucciso milioni di congolesi?

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi