jah-cure

La saga continua: Jah Cure arrestato nelle Bahamas

Sembra non esserci pace per Jah Cure e sembra proprio che il soggiorno nelle Bahamas gli rimarrà impresso nella mente per un bel po’ di tempo. Il cantante giamaicano si trovava sull’isola per un concerto che ha tenuto lo scorso 12 novembre nella capitale Nassau e dove era presente anche Romain Virgo.

Nella giornata di lunedì è iniziata a circolare la notizia ed un video di una rissa dove Jah Cure sarebbe stato colpito e successivamente rimasto a terra privo di sensi. Nelle ore successive lo stesso cantante, con un video messaggio apparso sui suoi social, ha voluto far chiarezza affermando che lui non c’entrava niente con la rissa e che si era solo intromesso per separare due persone del posto, di cui una visibilmente ubriaca, che si stavano picchiando.  Il cantante aveva anche chiesto, probabilmente in modo ironico, dei soldi all’hotel in cui alloggiava per aver svolto il lavoro di security al posto loro.

A poche ore dalla verità di Jah Cure, ecco arrivare un nuovo capitolo della vicenda: il cantate ed il suo manager sono stati arrestati dalla polizia locale, nella giornata di martedì 15 novembre, con l’accusa di aggressione, relativa proprio alla rissa scoppiata nell’hotel dove risiedevano, l’Atlantis Paradise Island Hotel.

C’è da dire che, dopo l’arresto, Jah Cure è stato subito ascoltato e le accuse nei suoi confronti sono cadute dopo che si è dichiarato non colpevole. Non è andata bene al suo manager che invece è stato condannato ad un mese di carcere o, in alternativa, al pagamento di 150 dollari: la scelta è ovviamente ricaduta sulla seconda opzione. Rimangono tuttavia numerosi punti interrogativi su quanto sia realmente accaduto in quell’hotel.

Commenta

commenti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi