Kalado arrestato a Miami

Brutte notizie per Kalado: il popolare artista giamaicano, apprezzatissimo nella scena dancehall, è stato arrestato negli Stati Uniti con l’accusa di immigrazione. L’arresto sarebbe avvenuto una decina di giorni fa quando Eton Gordon, questo il suo vero nome, è stato fermato e accusato di essere entrato in Usa con dei documenti falsi.

A confermare la notizia è stato Ray Alexander, agente del cantante, che al Jamaica Observer ha detto: “Non ne so molto ma posso confermare l’arresto“. Sono poche infatti le notizie certe e tra queste sappiamo solo che Kalado si trovava negli Stati Uniti per uno show che si doveva tenere a Boston lo scorso 17 ottobre. Il giamaicano si tova attualmente in Florida, esattamente a Miami, dove è difeso da un avvocato che sta cercando di dimostrare che i documenti sono autentici.

Kalado si aggiunge alla lunga lista degli artisti della scena reggae che hanno avuto problemi con la giustizia. Una lista in cui spiccano i nomi di Buju Banton e Vybz Kartel, che sono tutt’ora detenuti, ma anche Anthony B che gli anni scorsi venne arrestato e trattenuto sempre negli Stati Uniti. Inoltre, è proprio di queste ore la notizia di un rimando del processo ad Elephant Man che nel 2012 venne accusato di stupro da una donna.

Guarda anche

Chi sono i Boomdabash?

Nella due giorni di Sanremo Giovani, una sorta di talent show dal quale sono usciti …

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Non accetto - maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi