La Giamaica alle Olimpiadi invernali con la squadra di bob grazie ad una raccolta fondi

Nessuno ancora crederci potrà! Giamaica la sua squadra di bob avrà!“. Era questo il motto che accompagnò la squadra giamaicana di bob per la prima volta alle olimpiadi, esattamente a quelle invernali di Calgary in Canada nel 1988. Quasi un anno fa eravamo qui a scrivere di quell’anniversario che ricordava una data storica per lo sport giamaicano: il 28 febbraio del 1988 (leggi qua l’articolo).

Oggi invece, a quasi ventisei anni da quell’impresa, ci ritroviamo qui nuovamente a scrivere della nazionale giamaicana di bob ma per annunciare che sarà presente alle imminenti Olimpiadi invernali di Sochi, in Russia, in programma dal  7 al 23 febbraio. E anche questa volta si tratta di una vera e propria impresa che potrebbe addirittura far parte di un sequel cinematografico dopo “Cool Runnings”.

Watts, 47 anni, e Dixon, 29, sono i due protagonisti che erano riusciti ad ottenere la qualificazione per le Olimpiadi nella categoria bob a due. Purtroppo per loro la presenza ai giochi era fortemente in dubbio in quanto mancavano i fondi per la lunga trasferta. Ma come nelle più belle favole, il lieto fine è servito: è partita una raccolta fondi sul web con lo scopo di raccogliere 80mila dollari e nel giro di poche settimane non solo si è raggiunta la quota minima, ma addirittura siamo arrivati a circa 185 mila dollari.

Una presenza ai giochi Olimpici invernali che per la Giamaica mancava nel bob da dodici anni: era infatti il 2002, edizione che si tenne a Salt Lake City negli Usa.

Commenta

Articoli Correlati

Un commento

  1. 80000 dollari che magari farebbero comodo a molta della gente che vive sull’ isola invece è il costo per la trasferta di un piccolo gruppo di persone ad un evento che per quanto blasonato resta una mera competizione sportiva per pochi eletti. Capisco che possa essere un orgoglio per la nazione essere rappresentati alle olimpiadi, ma verso chi soffre certe spese mi sembrano uno schiaffo morale. People dem a sufferin but olympics game mek dem suffer with a smile pon dem face

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi