“No woman, no drive”: il video a sostegno delle donne saudite

Uno dei più famosi brani di Bob Marley “No Woman, No Cry” è stato preso come spunto da Hisham Fageeh, artista e attivista saudita che per l’occasione canta “No Woman, No Drive”. Il video caricato su Youtube ha raggiunto in poche ore un numero impressionante di visualizzazioni (ad oggi 3,5 milioni) che ha di fatto portato al centro dell’attenzione Fageeh.

In Arabia Saudita alle donne è vietato guidare e pensate che l’attivista Manal al-Sharif qualche anno fa, postò un video in cui era alla guida e per questo venne arrestata, passando i successivi dieci giorni in carcere. Il video di Fageeh per questo motivo è stato preso subito come un chiaro messaggio a sostegno delle donne saudite. Il testo è molto ironico e appunto sembra voler polemizzare contro questa legge, ma la cosa ancora più sorprendente è che questo video viene dalle mani e dalla voce proprio di un uomo.

Fageeh è salito subito alla ribalta e contattato da più testate giornaliste ha espresso la sua incredulità per questa inaspettata “notorietà” ma ha voluto sottolineare sin da subito che la canzone è solo un modo scherzoso per dimostrare che anche gli arabi e i sauditi hanno il senso dell’umorismo e sopratutto non vuole essere una campagna di sensibilizzazione. C’è da crederci? Sembra molto strano che il tutto sia uscito proprio il 26 ottobre, giorno in cui numerose donne saudite si sono messe al volante e hanno postato i video sul web per schierarsi a favore del riconoscimento del diritto femminile alla guida.

Qui di seguito potete ascoltare il brano ispirato a “No Woman, no Cry”. Segue il testo completo in italiano.

 

Testo No Woman No Drive

No donna, no guida

Eh, eh,
Eh, ricordo quando te ne stavi seduta
Nell’auto di famiglia, ma sul sedile dietro
Le ova, le ovaie tutte belle al sicuro
Così puoi fare un sacco di bambini

Buoni amici avevamo, buoni amici abbiamo perso
Sull’autostrada
In questo futuro luminoso
Non puoi dimenticare il passato
Quindi metti via le chiavi della macchina

No donna, no guida
No donna, no guida
Hey, sorellina, non toccare quel volante
No donna, no guida

Ricordo quando te ne stavi seduta
Nell’auto di famiglia, ma sul sedile dietro
Certo l’autista può portarti dappertutto
Perché le regine non guidano

Però puoi prepararmi il pranzo
Che potrei dividere con te
Il tuo unico mezzo di trasporto sono i piedi
Ma solo dentro casa
E quando te lo dico io, insomma!

E tutto andrà bene

No donna, no guida
No donna, no donna, no guida
Hey, sorellina, non toccare quel volante
No donna, no guida.

Commenta

Articoli Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi