Sizzla mai più sul palco dello Sting: i promotori lo cacciano

L’esibizione di Sizzla (guarda qui) del 26 dicembre 2013 sarà l’ultima della sua vita sul palco dello Sting. Lo hanno annunciato i promotori del festival giamaicano che riunitisi nei giorni scorsi sono giunti a questa conclusione. Oltre a Sizzla anche D’Angel non potrà mai più partecipare allo Sting e addirittura quest’ultima non potrà neanche accedere al locale durante l’evento.

La decisione arriva in seguito alle esibizioni dei due artisti che ancora una volta hanno incitato all’odio verso i gay, nonostante nei giorni prima dell’evento erano stati più volte avvertiti di non fare niente del genere. “Con alcuni dei promotori, ci siamo incontrati sabato e siamo giunti a questa decisione. Sizzla è stato avvertito più volte, prima di andare sul palco, di non promuovere l’odio nella sua musica. Abbiamo avvertito ogni artista prima di andare sul palco“, ha detto Isaia Laing, una delle promotrici dello Sting.

La cosa curiosa è che D’Angel non era neanche in lineup ma nonostante ciò è salita sul palco prima con Beenie Man e successivamente per un clash contro Ninja Man in cui, secondo gli organizzatori, è stato una esibizione di sole volgarità.

Commenta

Articoli Correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi